K2 invernale 2020-2021

Vero e proprio assalto al gigante nella prossima stagione

26 novembre 2020
La stagione invernale 2020-2021 vedrà il K2, l’ultimo gigante rimasto inviolato nella stagione fredda, letteralmente preso d’assalto.

La notizia più recente riguarda Nirmal Purja, che ha dichiarato la sua intenzione di tentare l’ascensione ma per ora non ha fornito dettagli riguardo a compagni, organizzazione della spedizione e uso di ossigeno supplementare.

Al contrario ci sono maggiori informazioni riguardo agli altri tre gruppi pronti a entrare in azione.

Il primo è quello organizzato dall’agenzia Seven Summit Treks, che porterà al campo base quarantacinque persone tra Sherpa e clienti/alpinisti provenienti da almeno 10 Paesi diversi. Chhang Dawa Sherpa, trentunesimo alpinista ad aver scalato i 14 Ottomila, sarà il capo spedizione. Lo spagnolo Sergi Mingote (11 Ottomila tra i quali il K2 senza ossigeno supplementare) sarà capo spedizione dal punto di vista tecnico-alpinistico e afferma di voler tentare la scalata senza usare ossigeno supplementare. Tra gli altri alpinisti stranieri che prenderanno parte a questa spedizione ci saranno anche il cileno Juan Pablo Mohr (anche lui motivato a tralasciare le bombole d’ossigeno) e il polacco Waldemar Kowalewsky.

L’alpinista pakistano Muhammad Ali Sadpara con suo figlio Sajid Ali e l’islandese John Snorri costituiranno un secondo, piccolo gruppo.

La terza squadra che entrerà in campo è costituita da Mingma Gyalje, che ha al suo attivo 13 dei 14 Ottomila ed è fondatore dell’agenzia Imagine Nepal, con Dawa Tenzing Sherpa e Kili Pemba Sherpa, entrambi dotati di esperienza notevole e numerose ascensioni di Ottomila al loro attivo. Per finanziare la l’impresa Mingma Gyalje ha lanciato una raccolta fondi.

C 11

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875