Addio a Erich Abram

Fu membro della spedizione del '54 sul k2

18 gennaio 2017

Si è spento a 95 anni Erich Abram, fortissimo alpinista e membro, tra le altre, della spedizione che nel 1954 conquistò il K2. Con Walter Bonatti e lo Sherpa Amir Mahdi infatti, trasportò le bombole di ossigeno necessarie a Achille Compagnoni e Lino Lacedelli per la vetta e attrezzò vari tratti con le corde fisse rendendo possibile la conquista di questo gigante himalayano.

Nato a Vipiteno nel ’22, cfebbe a Bolzano per poi studiare ad Innsbruck. A 14 anni si avvicina all’alpinismo e a 16 già si muove sul sesto grado in Dolomiti e si parla degli anni ’40. Nella Seconda Guerra Mondiale viene arruolato nelle truppe alpine e si reca in Caucaso, Cecoslovacchia, Grecia e Russia dove fu fatto prigioniero di tornare a Bolzano nel ’47.

Da allora e per anni aprì vie in Marmolada, sul Gruppo del Sella, sullo spigolo sudest del Piz Ciavazes (1953) o la parete nordovest del Pordoi (1953). Nel 1954 diventa Guida Alpina e partecipa alla famosa spedizione sul K2, senza dimenticare le montagne di casa al suo ritorno come il Monte Bianco e le Cime di Lavaredo. A lui è dedicato il libro Erich Abram, un alpinista bolzanino” realizzato con Augusto Golin e presentato al Salewa Cube di Bolzano nel 2012.

news altoadige.gelocal.it

 

TAGS:
erich abram , k2
Banner mammut up climbing 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875