Quanti altri morti in montagna? Un altro scialpinista perde la vita in Trentino

Una slavina si stacca sul Brenta e si abbatte su gruppo di quattro persone

29 dicembre 2019
Prosegue l’ondata di morti in montagna di questo ultimo periodo con una intensità che dovrebbe far riflettere prima di decidere di fare una uscita in questi giorni.


In particolare da Natale, ma si riportano una serie di incidenti da un mese, sono stati molti i decessi per vari incidenti in vari frangenti e l’ultimo, per ora, è quello accaduto ad un gruppo di scialpinisti in Trentino, nel gruppo del Brenta.

A quanto risulta dalle prime informazioni, una comitiva di quattro persone è stata investita da una slavina che si è staccata verso le 11 sopra il rifugio Tuckett, zona Spallone dei Massodi, sotterrandoli. Al momento del distacco pare che i quattro stessero risalendo un canalone per poi scendere con gli sci.

Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 28 anni della Val di Non ma un’altra persona è stata portata in ospedale in stato di ipotermia. Illesi gli altri due membri del gruppo. E non sono passate neppure 24 ore dalla valanga che ha ucciso tre persone, di cui due bambine, in Val Senales.

Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875