Alaska nuova via al Mt. Bradley

Gli americani Allen e Zimmerman all’inizio di aprile

26 aprile 2010   Mark Allen e Graham Zimmerman sono due alpinisti americani dello stato di Washington che ad inizio aprile 2010  hanno aperto un nuovo e difficile itinerario sul pilastro sud est del Mt. Bradley (2775 m) nella  Ruth Gorge in Alaska. I due erano, probabilmente in quei giorni, i soli alpinisti nell’area, anche perchè ad inizio stagione la zona è spesso battuta dalle tempeste. Il nuovo itinerario battezzato Vitalogy (V: M6+ WI5 5.9 R A1, 1500 m) sale circa 350 a destra di The Bourbon Bottle Route, di Jim Donini e Greg Crouch del 1997, di cui nella parte alta ha in comune un breve tratto. In tutto sono  29 tiri di cui, 19 di M5 e WI4. La cordata ha dovuto fare i conti con le condizioni meteo non particolarmente favorevoli e dopo alcuni tentativi infruttuosi, ha messo a segno il summit push che, in termini di tempo, è andato molto oltre le loro previsioni, ed ha richiesto ben 99 ore di battaglia per tornare al campo base, ormai a corto di cibo e forze. Allen e Zimmerman speravano di completare un altro grande obiettivo. Nei loro piani infatti c’era la salita di  Prize Fight (5,9 WI4 R + / 5 M6, 18 tiri), aperta lo scorso anno dagli specialisti, Jay Smith e Jack Tackle, sul versante sud-est del Mt. Huntington (Punta sud). Dal termine della via avrebbero poi proseguito verso il colle tra la punta sud e quella centrale, quindi fino in cima alla grande montagna. I venti furiosi che li hanno accompagnati nella scalata non hanno permesso di portare a termine questo ambizioso programma. ms   Fonte:  Graham Zimmerman, Mark Allen, AAJ, huntingtonsoutsouthface.blogspot.com 
Banner c annuario2020

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875