El Capitan - Freerider onsight

Cédric Lachat e Chloé Graftiaux in 3 giorni

04 ottobre 2009         Cédric Lachat e Chloé Graftiaux  sono riusciti a percorrere, in tre giorni, Freerider (1200m, 7c, 35 tiri) sulla immensa parete sud ovest del Capitan a Yosemite.   La via è a tutti gli effetti  Salathe Wall con 3 tiri di variante che evitano la Headwall, il tratto più duro di Salathe (8b) e un altro sotto El Cap Spire. Lachat, venticinquenne svizzero che proviene dal mondo delle gare, ha percorso l’intero itinerario onsight, mentre la Graftiaux, che di anni ne ha 22, ed è una fortissima arrampicatrice sportiva belga, ha dovuto arrendersi, per il concatenamento in libera, su due lunghezze.   Ecco parte del report di Chloé   Per me la parte più difficile in questa via non sono state le lunghezze più dure. Piuttosto ho patito le offwith, le fessure larghe e i camini dove bisogna arrangiarsi ad incastare tutto, comprese le ginocchia e dove il corpo  è sempre in tensione. Questo è impegnativo e sgradevole, soprattutto quando hai il friend numero 6  10 metri sotto i piedi…un tipo di scalata a cui non sono abituata.   Fonte: sito di Chloé Graftiaux              sito di Cédric Lachat ms  
Zenit 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875