Estate 2021 sugli Ottomila

Aggiornamenti dal Karakorum

01 luglio 2021
Malgrado le difficoltà dovute alle restrizioni ai viaggi, l’estate alpinistica 2021 sugli Ottomila ha avuto inizio.

La spedizione commerciale al K2 di Mirza Ali (Karakorum Expeditions) ha tracciato lo Sperone degli Abruzzi fino al campo 1.

Lo spagnolo Carlos Garranzo, reduce dal recente, tragico tentativo invernale al K2, durante il quale ha perso gli amici Sergi Mingote e Juan Pablo Mohr, è arrivato al campo base. Garranzo tenterà l’ascensione in memoria dei suoi amici e, soprattutto, intende recuperare i loro effetti personali per renderli alle famiglie, oltre a cercare di scoprire qualcosa in più sulle dinamiche dell’incidente che ha determinato la scomparsa di Mohr, Ali Sadpara e John Snorri.

Anche Sajid Ali Sadpara, figlio di Ali Sadpara, con il filmmaker canadese Elia Saikaly, si dirige al K2 nella speranza di ritrovare i corpi dei dispersi o almeno di comprendere le cause del tragico evento.

Gli italiani Mario Confortola e Mario Vielmo puntano invece al Gasherbrum I (8068 m), che per entrambi sarebbe il dodicesimo Ottomila. Confortola ha già pernottato al C1 e spera di salire oggi al C2.

L’altro gigante preso d’assalto quest’estate è il Broad Peak. Tra gli alpinisti che puntano alla vetta – e, nel loro caso, alla discesa in sci – ci sono i russi Vitaly Lazo e Anton Pugovkin con il norvegese Thomas Lone. Riprende così, purtroppo senza Cala Cimenti, il loro progetto di sci d’altissima quota “Death Zone Freeride”.

Il Broad Peak è anche il sogno della giovanissima Selena Khawaja, pakistana di 12 anni, che tenterà l’ascensione insieme al padre Yousaf Khawaja. Selena ha già al suo attivo lo Spantik (7027 m).

MR

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875