Everest: primo tentativo di vetta

Notizie dall’unica spedizione cinese attiva sulla montagna

12 maggio 2020
Ci sono novità dall’Everest: l’unica spedizione cinese attiva sulla montagna pianifica un primo tentativo di vetta.

A causa dell’epidemia di coronavirus il versante nepalese dell’Everest è completamente chiuso alle spedizioni primaverili. Il versante tibetano invece ha concesso un permesso speciale a una spedizione nazionale. Ai membri di questo gruppo commerciale, guidato dall’agenzia Yarla Shampo, si è aggiunta una squadra scientifica che avrà il compito di rinnovare la misurazione della quota del Tetto del Mondo.

Il “fixing team”, ovvero le guide che si occupano di tracciare il percorso e attrezzarlo con le corde fisse, ha già raggiunto la quota 8300 metri.

Un ulteriore passo avanti verso la vetta è previsto per oggi, ma le condizioni sono delicate: c’è molta neve e di conseguenza il rischio valanghe è elevato. Probabilmente gli alpinisti, per ora suddivisi tra campo base e campo base avanzato, dovranno pazientare ancora.

Fonti: thehimalayantimes.com, abenteuer-berg.de.

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875