Ines Papret sale Ritter des Kokosnuss (M12, W15)

Prima ripetizione della via di Jasper sulla Breitwangflue

05 febbraio 2015 Il 26 gennaio Ines Papert ha realizzato la prima ripetizione di Ritter des Kokosnuss (M12, W15), una via di misto estremamente difficile sulla Breitwangflue a Kandersteg, Svizzera, aperta da Robert Jasper nel 2013. Ines ha potuto contare sul supporto di Rahel Schelb e Thomas Senf ed è salita usando protezioni trad al suo secondo tentativo.  “Per due anni ho sognato di salire questa linea” racconta Ines. “Nel film di Hans Hornberger, Robert ha raccontato la prima salita e le parole che ha usato mi hanno colpito e stimolato. Provavo un misto di grande rispetto e forte curiosità per questa via. Finalmente un giorno ricevetti la chiamata di Rahel Schelb e Thomas Senf dalla Svizzera, che mi informavano riguardo le condizioni, non ottimali, sulla Breitwangflue, sufficienti però per un primo tentativo e per provare a placare la mia curiosità. La mattina del 23 gennaio, Rahel e io ci trovavamo sotto il grandissimo tetto dove avremmo sostenuto questa incredibile prova mentale. Sul primo tiro di M9, una presa si è rotta facendomi cadere su una formazione di ghiaccio sottostante, sbattendo dolorosamente la schiena. Sono comunque ripartita e, dopo un tiro di M12, ho deciso che il mio primo tentativo si sarebbe concluso lì. Nella mente però, era scattato qualcosa: sarei tornata presto! Presi due giorni di riposo per rimettermi ed il 26 gennaio ci fu il secondo tentativo insieme al fotografo Thomas Senf. Malgrado Thomas trasportasse tantissima pesante attrezzatura, durante l’avvicinamento abbiamo riso e scherzato e l’atmosfera era estremamente rilassata e priva di pensieri. Questo mi ha aiutato tenendo lontani dubbi e paure e, grazie al loro incitamento, sono partita molto motivata. Il primo tiro di M9 è passato senza problemi, così come il secondo di M12. Per il seguente, ancora di M9, ho dovuto far ricorso a tutte le mie doti di scalatrice a-vista: i ramponi non facevano presa a dovere, le piccozze non mordevano; mi sono trovata sospesa nel vuoto per diversi secondi consumando molta energia Solo grazie a tanta grinta e determinazione ne sono venuta fuori, superando il tetto che avevo davanti, e raggiungendo un sottile strato di ghiaccio sul bordo. Mi trovavo davanti quindi alcuni tratti precari e, per complicare il tutto, fui investita da una doccia di ghiaccio ma questo non faceva differenza ormai, avevo raggiunto il mio scopo, ero a sicuro e sentivo di avercela fatta! Sotto, Rahel e Thomas gridavano dalla gioia! E’ in questi momenti che capisci quanto è bello avere con te dei buoni amici! La sera stessa abbiamo festeggiato con l’amica svizzera Mary Ebneter; un’ottima cena si è chiusa con abbondanza di tabacco e whisky. Il 21 febbraio partirò per la Scozia in occasione del Fort William Mountain Festival dove terrò una serata e naturalmente, andrò ad arrampicare. Questa è stato un ottimo allenamento in vista dell’appuntamento scozzese. Complimenti a Robert Jasper per questa meravigliosa ed impegnativa via e per tutto il lavoro che ha fatto per aprirla. La gradazione credo sia corretta anche se non ho trovato protezioni così brutte; Ritter der Kokosnuss resta comunque una grande sfida!" Ines Papert Info www.ines-papert.de    
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875