Joe Simpson – nuova via in Nepal

In solitaria sulla sud del Mera Peak 6476m

28 dicembre 2009   Joe Simpson è un alpinista inglese conosciuto in tutto il mondo, più che per le sue prodezze arrampicatorie, che sono peraltro rilevanti, soprattutto per quelle letterarie. E’ infatti l’autore di vari libri a tema alpinistico, uno in modo particolare, La morte sospesa, un avvincente romanzo, dal quale è stato tratto un emozionante film, ha tenuto con gli occhi incollati alle sue pagine migliaia di lettori.   Quest’autunno Joe ha seguito ancora una volta la sua vena esplorativa, per la verità su una montagna tra le più frequentate e salite dai trekkers d’alta quota del Nepal: il Mera Peak. La sua azione si è però concentrata sul versante sud ovest, opposto a quello dove si sviluppa la bonaria via normale della montagna (nord est) e caratterizzato da un’ostica parete di roccia e ghiaccio alta più di 1300 metri assai pericolosa che domina la Sanu Valley.     Del resto l’alpinista di Sheffield ha da sempre dato il meglio su montagne oggettivamente rischiose, ed ha anche però, nella sua ormai lunga carriera, perso un sacco di “compagni d’arme”. E’ stato accompagnato fino al campo base da Ray Delaney, colui che guidò nel 1986 il team dei primi salitori dello sperone sud ovest del Mera Peak.   In punta arrivarono Mal Duff e Ian Tattersall. Ed è proprio a questi due, successivamente scomparsi,  che Joe ha dedicato la sua In Memoriam. La via di Simpson si sviluppa sul settore destro della parete e parte a 5150 metri su una costola rocciosa con difficoltà fino a V° UIAA.   Arrivato sotto un agghiacciante seracco sospeso, dopo aver già bivaccato due volte in parete, Joe ha prontamente cambiato linea con una serie di complicate corde doppie oblique che lo hanno portato su un couloir abbordabile, ma non privo di pericoli oggettivi (qui, infatti, è stato sfiorato da un grosso blocco di roccia).   Un terzo bivacco a 6250 metri e il giorno successivo la cima e la rilassante discesa dalla pista sulla normale, dove, racconta Simpson, si è imbattuto nel suo vicino di casa Tom Richardson, guida di alta montagna con al seguito un gruppo di alpinisti. In  Memoriam in cifre:  1300m, V, 60°, TD+/ED-   Fonte: BMC ms
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875