Lama e Ortner - Loska Stena FA

1300m 7 – M6 stile alpino

06 marzo 2012       David Lama non è stato a lungo senza cacciarsi in un posto scomodo,  dopo la formidabile prima libera completa (a schiodatura degli americani avvenuta) della via del Compressore al Cerro Torre è tornato su una parete ispida comela Nord del Loska Stena nel gruppo del Mangart per tracciare con il connazionale Peter Ortner - già compagno nell'avventura  Cerro Torre) una nuova via.   Si tratta della muraglia che sovrasta il villaggio di Log Pod Mangartom  in territorio sloveno anche se vicina al confine italiano. Alta più di 1 km e larga 7 questa parete è particolarmente severa in inverno e presenta tratti con ghiaccio alternati a roccia impegnativa.   Molte sono le linee aperte su di essa dai fortissimi sloveni nel corso degli anni. Lama e Ortner hanno attaccato il 25 febbraio percorrendo 400m slegati e sei tiri più impegnativi con la corda e quindi bivaccato su una cengia.   Il giorno successivo con freddo intenso hanno proseguito incontrando molte difficoltà soprattutto nel proteggersi, anche le soste non erano buone, (non sono stati utilizzati spit) ma a quel punto non rimaneva che proseguire anche perché la ritirata è quasi impossibile dopo i primi 600 metri.   Hanno posto il secondo bivacco su una cengia ancora più esigua di quella del giorno precedente e a mezzogiorno del 27 finalmente erano in vetta. Queste le cifre del loro itinerario:  1300m 7 – M6 stile alpino.   Lama fa sapere che la via richiede un certo ingaggio, soprattutto per la difficoltà nel proteggesi e consiglia per una ripetizione di portare un buon assortimento di chiodi.   Per maggiori info e foto visitate il blog di David Lama  
740x195 climbingym

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875