Le vacanze di Dodo

Prime salite e ripetizioni solitarie nei Tatra

22 dicembre 2009     Il celebre e assai discusso alpinista slovacco Dodo Kopold è stato protagonista nei giorni scorsi di una serie di importanti ascensioni negli Alti Tatra, al confine tra Slovacchia e Polonia.   La prima scalata portata a termine il 26 novembre è stata  Diagonala (V-/A1 60°), sul Rohovy Hreben aperta da  A.Belica, J.Serátor nel 1979, è il più lungo itinerario della parete. La via infatti dopo alcuni tiri in verticale segue un lunghissimo couloir che taglia obliquamente tutta la muraglia rocciosa.   Dodo è salito “solo, free and fast” ovvero nello stile che lui chiama 3 in 1 (free-solo, in libera - VII°, e veloce), impiegando sole 2.5 ore. Nonostante esca a 2300m di altezza, la Diagonala presenta un’ostica parete strapiombante e una lunga sezione di misto più varie parti di ghiaccio ripido.   Questa del ventinovenne slovacco dovrebbe essere la prima free-solo e la prima libera della via. Sempre lo stesso giorno, scendendo dalla cima sul versante opposto, Kopold individua una linea di misto che lo attrae e subito la scala aprendo un itinerario di 400m di grado IV.   Il giorno seguente si ingaggia sulla combinazione di Komin 100 e Kominom  e sul Kacaci Mnich, il link di vie porta in cima alla montagna. Anche in questo concatenamento Dodo ha utilizzato il suo stile 3 in 1 ed ha superato in libera difficoltà di VII/VII+ su Komin 100 e M6/M6+ sulla torre finale e impiegando 7 ore totali.   Il terzo giorno infine lo raggiunge l’amico Andrej Soltys e si ha cambia stile. I due vengono a capo, in due giorni, della più lunga via dei Tatra, la cresta NE del Ganek 2465m, circa 800/1000 metri di scalata.     Fonte: sito black diamond e www.tatry.nfo.sk ms
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875