Nepal - Nemjung 1^ giapponese sulla W

In 4 sulla cima alla montagna vicina al Manaslu

28 gennaio 2010       Dal 27 al 31 ottobre 2009 un agguerrito team di alpinisti giapponesi di cui facevano parte Osamu Tanabe, Michihiro Kadoya, Yasuhiro Hanatani, e Nobusuke Oki è riuscito a portare a termine la prima salita della ripida parete ovest del Nemjung.   La montagna di 7140 metri si trova in Nepal, poco lontana dal Manaslu e conta fino ad ora pochissime ascensioni. La prima assoluta sembra essere quella di un gruppo giapponese nel 1983 attraverso la cresta est.   Lo scorso anno i francesi Yannick Graziani e Christian Trommsdorff  tracciano una grande via di 2300m sullo sperone sud giungendo sulla cresta sommitale. Nel 1994 c’è stato un tentativo britannico alla cresta ovest arrestatosi a 6400m a causa dei grandi pericoli oggettivi. Tutto qui.   Osamu Tanabe, 48 anni, è il veterano del gruppo che ha salito la parete ovest ed ha un curriculum fitto di salite importanti, di 8000 scalati, e vari tentati per vie nuove o molto impegnative. Nel’inverno del 2006 ha guidato un team di connazionali che ha fatto un grande tentativo sulla sud del Lhotse.   Acclimatatisi sulle montagne vicine, in due giorni gli alpinisti giapponesi sono giunti ai piedi della ovest del Nemjung a circa 6000m. Il 29 ottobre hanno percorso 18 tiri sul ripido scivolo ghiacciato e hanno posto il loro bivacco a circa 6840m.   Il giorno seguente sono riusciti ad uscire dalla parete, toccare la cima e ridiscendere fino al loro bivacco. Il giorno 31 di ottobre hanno effettuato ancora una lunga serie di corde doppie fino al campo base.   Fonti: Hiroshi Hagiwara, American Alpine Journal, climbing.com
S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875