Nominate le ascensioni per i 18esimi Piolets d'Or

In lizza 5 grandi salite

25 febbraio 2010   Le ascensioni nominate per i 18esimi Piolets d'Or sono:   Cho Oyu, 8201 m Nepal   I Kazaki Denis Urubko e Boris Dedechko hanno aperto in maggio un itinerario diretto sul versante sud-est (versante nepalese). Con questa ascensione Denis Urubko diventava il 15esimo uomo ad aver completato la serie dei 14 8000, il nono senza ossigeno. Denis ha impiegato nove anni a portare a termine la sua sfida, e non ha scelto la strada più facile, avendo aperto tre vie in stile alpino su 3 8000, tra cui questa sul Cho Oyu. All'ascensione è stato assegnato il  Piolet d'or d'Asia Nome della via : Via dei Kazaki Dedechko-Urubko (foto) Lunghezza dell'itinerario : 2600 m Difficoltà dichiarate : M6, 6b, A2/A3 Date della salita: dall' 11 al 15 maggio 2009   Chang Himal, 6750 m - Népal Gli inglesi Nick Bullock e Andy Houseman hanno effettuato ai primi di novembre la prima salita del pilastro centrale del versante nord del Chang Himal situato non lontano dal  Kanchenjunga. I due hanno impiegato 5 giorni per portare a termine questo itinerario tecnico di 1800 metri, con difficoltà di misto di M6. La parete era stata tentata senza successo dagli sloveni nel 2007. Nome della via : Via  Bullock-Houseman Lunghezza dell'itinerario : 1800 m Difficoltà dichiarate : M6 Date della salita: dal 29 ottobre al 2 novembre 2009   Gongga nord-ovest Peak  6134m -  Cina Mikhail Mikhailov e Alexander Ruchkin hanno portato a termine in maggio la prima salita di questa cima situata nel Sichuan. Hanno scalato in 5 giorni un bel pilastro di 1100 metri superando difficoltà di misto nella parte bassa e poi approfittando di una bellissima arrampicata in libera nella parte superiore. I due alpinisti, che facevano parte della spedizione alla Nord del Jannu nel 2004, hanno precisato di non aver utilizzato nessuno spit per l'apertura dell'itinerario. La salita si è aggiudicata il Piolet d'Or russo. Nome della via: Carte Blanche Lunghezza dell'itinerario: 1100m. Difficoltà proposte: 6c in libera, misto e passaggi su ghiaccio a 75° Data della salita: aprile 2009   Xuelian Feng, 6422 m Cina In 5 giorni gli americani Jed Brown, Kyle Dempster e lo scozzese Bruce Normand sono venuti a capo della parete nord della cima ovest del Xuelian Feng (Tien Shan cinese).Questa salita è lunga, impegnativa e tecnicamente difficile. La cima aveva ricevuto solamente la visita di una spedizione giapponese nel1990. Nome della via : The Great White Jade Heist  Lunghezza dell'itinerario : 2650 m. Difficoltà proposte : ghiaccio 5, roccia 5, mistp M6. Date della salita : dal 26 agosto al 30 agosto 2009   Pic Pobeda, 7439m  Kirghizistan I russi Vitaly Gorelik e Gleb Sokolov hanno aperto a fine agosto una difficile via sul versante Nord del peak Pobeda, la cima più alta del  Tien shan.I due, in condizioni meteo poco clementi, hanno risalito in stile alpino un difficile pilastro di 2400 metri in sette giorni e mezzo fino a un'anticima sulla cresta sommitale, più un giorno e mezzo supplementari per la discesa. Hanno incontrato numerosi passaggi di ghiaccio nero e zone di misto delicate che hanno rallentato la loro progressione. Sokolov e Gorelik che hanno rispettivamente 56 e 42 anni fanno parte di quegli alpinisti russi di grandissima esperienza. Entrambi hanno partecipato alla spedizione vittoriosa al K2 nel 2007. Nome della via : Sokolov/Gorelik Lunghezza dell'itinerario : 2400 m. Difficoltà proposta : ED Date della salita : dal 20 al 29 agosto 2009   fonte: sito Piolets d'Or
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875