Nuova big wall per Favresse &c.

The Devil's brew in Groenlandia

31 luglio 2010         Il team formato da Nico Favresse, Olivier Favresse e  Sean Villanueva, accompagnati dal fotografo e climber Ben Ditto, ha aperto una nuova via in Groenlandia, The Devil's Brew 850 metri: ecco il report di Nico, dal suo sito.   "Ho osservato  quella parete  per dodici anni, ma non ho mai trovato una squadra abbastanza forte " dice Bob Shepton vincitore della medaglia Tilman del  2009.   Il 12 luglio ci siamo impegnati sulla “parete impossibile". Dopo 8 giorni ci siamo trovati sulla vetta, era il 22 luglio. Magari adesso voi vi chiederete come è possibile che abbiamo concentrato 11 giorni in soli 8? La risposta sta nell’incandescente sole di mezzanotte  e nel giorno di 30 ore, giorno o notte o come volete chiamarlo!   I nostri sforzi sulla parete  e sui nostri strumenti musicali ci hanno regalato la via  probabilmente più avventurosa che abbiamo mai realizzato.   Ha tutto: fessure erbose, fessure di muschio spugnoso, placche lichenose, fessure  offwidths che contenevano la lettiera del gatto e  doccia incorporata. Sulla testa ci è caduta  pioggia, merda e vomito. E ora capiamo meglio perché la gente del posto la chiama "La parete del Gabbiano". Però ogni tiro di quegli  850 metri offre un’arrampicata sostenuta di incredibile bellezza, sempre impegnativa, con un  granito di qualità superba.   Siamo molto felici di avere scalato  il tutto in libera  (se aggrapparsi all'erba è accettato come libera!). Abbiamo deciso di chiamare questa nuova linea "The Devil's Brew", dal piccolo regalo che abbiamo offerto Bob quando lo abbiamo incontrato e che lui chiama appunto  Devil's Brew, ovvero L’infuso del diavolo.   Inoltre per  colore e sapore assomiglia notevolmente all’ acqua che sgorga da un buco nero che abbiamo raccolto sul muro. Siamo particolarmente orgogliosi del fatto che non abbiamo lasciato nulla dietro: niente spit, niente chiodi, niente fettucce. Le uniche cose che i ripetitori possono trovare in più sono un paio di falchi marrone sulla parete, ma sospettiamo che siano già andati via. Abbiamo raggiunto la cima  con tutto il nostro materiale e le portaledge, siamo scesi e celebrato la nostra avventura con champagne e pesce appena pescato. Più tardi quella notte ci siamo svegliati per  una furiosa tempesta che è durata per qualche giorno: siamo stati molto sfortunati a non avere sperimentato anche questo mentre eravamo ancora in parete!   fonte e foto: http://www.xpedition.be/      
C 11

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875