Patagonia progetti

Gran movimento nella terra dei venti

26 novembre 2009     Come ogni anno in questo periodo partono dall’Europa molti alpinisti diretti alle pareti granitiche della Patagonia e in modo particolare al Cerro Torre  e al Fitz Roy. Di tanti non si sa nulla prima e magari anche dopo il viaggio, anche perché i successi in quell’area sono difficili da concretizzare.   Di altri trapela qualche notizia qua e là o sono gli sponsor ad informarci sui progetti dei loro atleti di punta. E’ questo il caso dei giovani austriaci   David Lama e Daniel Steuerer che già si trovano in Sudamerica ed hanno l’obiettivo di liberare la via del Compressore al Cerro Torre.Nel 2007 gli americani Smith e Wharton non sono riusciti a portare a termine questo progetto nonostante abbiano scalato free gran parte del itinerario. Ora ci provano due tra i più forti atleti di arrampicata sportiva. Una bella sfida su un terreno affascinante.    Gli italiani  Elio Orlandi e Fabio Giacomelli sono in procinto di  tornare al  Cerro Torre per completare un loro importante tentativo iniziato la scorsa stagione. Orlandi è ormai un veterano di queste lande dove ha aperto molte nuove vie tra i gruppi del Torre – Fitz Roy in Argentina e Torres del Paine in Cile.   Una cordata mista, nel senso che è formata dallo svizzero Roger Schäli e l’italiano Simon Gietl  ha un programma ancora diverso: una via in velocità e una ad alta difficoltà, entrambe sul Fitz Roy.   I due non hanno svelato di quali itinerari si tratta, ma hanno detto che la via "dura" richiederà un grande impegno non solo dal punto di vista tecnico e fisico ma anche da quello psichico. Roger Schäli è uno dei pochi alpinisti al mondo che ha messo piede su tutte le cime della fantastica triade: Cerro Torre – Torre Egger – Cerro Standhart, mentre Simon Gietl  ha aperto tra gli altri un itinerario estremo sulla Cima Scotoni in stile trad.    Fonte: Upclimbing   ms
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875