Pou Brothers e il 9a in montagna

ORBAYU nuova via al Naranjo de Bulnes

26 agosto 2009   I fratelli Pou sono sempre alla ricerca di pareti dove spingere un poco oltre i loro limiti, che sono poi quelli dell’alpinismo di punta su roccia. Questa estate in tre giorni hanno aperto ORBAYU sulla ovest del Naranjo de Bulnes, una torre simbolo dell’Alpinismo iberico nei Picos d’Europa. Secondo quanto hanno affermato, la nuova via dovrebbe essere la più impegnativa della loro carriera e per la prima volta al mondo si parla di 9a  su un itinerario di 500 metri. Ecco parte del loro report:  “ Non è la prima volta che scaliamo al Picu Uriellu, assieme abbiamo firmato alcune delle migliori ascensioni: prima in libera e in giornata del Pilar Cantabrico 8a +/ 500 m nel 1997, le 4 pareti del Naranjo in giornata in 10.30 ore nel 1998, prima libera di Zunbeltz 8b+ 500 m nel 2003, prima libera di 5° imperio 8b 500 m nel 2006 e infine apertura e prima redpoint di Lurgorri 8c+ 250 m…Questa volta la differenza è che siamo probabilmente di fronte alla via più difficile della nostra carriera. Nessuno prima ha mai aperto un itinerario di questa difficoltà. La motivazione era alle stelle per questa prova di difficoltà estrema: 9a grande esposizione, cadute potenziali di 25 metri, 500 metri di parete strapiombante, in sintesi è l’alpinismo che andiamo facendo o che tentiamo di fare negli ultimi 10 anni…ORBAYU sale la parte più strapiombante del Picu Urriellu, il conosciuto strapiombo de la Bermeja. Conta decine di vie emblematiche della storia della parete ovest come Principado de Asturias e  Marejada Fuerza 6. Sono 4 tiri di corda di 7c+, 7c+, 7c+ y 7a ( da confermare) che portano direttamente sulla vía Mediterráneo. Qui si congiunge con la vecchia linea dei fratelli Gallego, e qui troviamo il tiro chiave di  9a (a 150 m dal suolo!) e uno successivo di 8 a/+. Sono lunghezze con attrezzatura molto vecchia e importante distanza tra gli ancoraggi che porterebbero a cadute fino a 25 metri. Il fattore fisico unito a quello psicologico gioca un ruolo fondamentale. Non sarà facile superare questa sezione di 9a assicurandosi unicamente a vecchi chiodi e piombi per l’artif.  Sono 17 tiri di corda per 500m di via che vorremmo fare in una sola giornata, così da realizzare, quasi sicuramente, la più difficile del mondo. Se non riusciremo con un solo giorno, dormiremo in parete come abbiamo fatto per la prima di Zunbenltz nel 2003” Fohttp:pouanaiak.com. ms        
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875