Riccardo Scarian 8b alle Pale di San Martino

Prima libera di Masada sulla parete est del Sass Maor

19 novembre 2009   Riccardo "Sky" Scarian dopo aver aperto con Luca Boninsegna Skyluke for Alex alla Cima Canali, è riuscito in un'altra bellissima avventura sempre nelle Pale di San Martino. Questa volta Sky ha messo gli occhi su Masada, un lunghissimo (1260m) e impegnativo itinerario aperto nel 2001 sulla parete est del Sass Maor da Marco Canteri, Davide Depaoli e Samuele Scalet.   La via oppone difficoltà sostenute fino a 6c/6c+ e un tiro in artificiale chiodato in A1. E’ il 18esimo, in una zona molto esposta su uno strapiombo continuo a 35/40° sospeso nel vuoto a 800 metri da terra. Una sorta di Headwall del Capitan, ma in Dolomiti.   Durante le poche ripetizioni della via non era mai stato liberato, nemmeno da Rolando Larcher e Fabio Leoni nel corso della prima invernale dello scorso febbraio (del resto le condizioni non erano le più favorevoli), ma Rolly aveva anche detto che si poteva trattare di 8a+.   Sky lo ha provato un paio di volte prima della realizzazione del 27 ottobre, con clima fresco, assicurato da Fabio Testa. Una grande prestazione che ha richiesto tutta la determinazione e abilità tecnica di Riccardo, uscito con una serie di dinamici da quel tiro micidiale. Il grado corretto dovrebbe essere 8b.     Su Planetmountain.com il report dell'autore ms
Solutioncomp 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875