Tolo Calafat non ce l'ha fatta

Durante la discesa dall'Annapurna

29 aprile 2010   Non ce l'ha fatta Tono Calafat, l'alpinista spagnolo di 36 anni, bloccato a quota 7600 metri durante la discesa dall'Annapurna. Colpito da edema cerebrale e incapace di muoversi, per le pessime condizioni di visibilità non ha potuto essere raggiunto ieri dall'elicottero di salvataggio dell'esercito nepalese che opera in collaborazione con Air Zermatt. Lo sherpa che si era mosso dal C4 per portargli ossigeno e un sacco a pelo non è stato in grado di visualizzarlo, perchè nel frattempo aveva nevicato. Tono Calafat aveva partecipato  in passato a sei spedizioni e raggiunto la cima di due ottomila; con lui sull'Annapurna gli altri due spagnoli Pauner e Juanito Oiarzabal. Quest'ultimo ha rilasciato un'intervista a un'emittente spagnola, lamentando "la perdita di solidarietà in montagna" perchè due sherpa di Oh Eun Sun avevano rifiutato di prestare aiuto a Calafat, "benchè fossero stati loro offerti in cambio 6.000Euro." Il sito Explorersweb riporta le valutazioni di Ramon Morandeira che si trovava al campo base, secondo il quale la discesa dall'Annapurna è avvenuta in realtà in condizioni drammatiche per tutti gli alpinisti, ciascuno in lotta per la sua sopravvivenza, la stessa Miss Oh al limite del completo sfinimento e i russi colpiti da edema. In ogni caso - secondo Morandeira - i membri della spedizione di Oh Eun Sun avrebbero usato le loro risorse per collaborare alle operazioni di soccorso.   Fonte ExploresWeb 
Banner c annuario2020

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875