Rebus, Revolution Line altre vie liberate

Schiera, Quintavalla e Bassi risolvono alcune lunghezze ex-artif

13 maggio 2016

Non saranno news da Piolet d’Or ma fanno comunque parte della storia locale di un luogo o magari fanno anche solo la storia di una via. Ci sono ancora in giro vie che attendono di essere salite in libera completamente, itinerari dove magari una lunghezza o due non sono ancora state superate senza tirare un rinvio o un friend. Piccole storie ma che sono un po’ il sale dell’arrampicata. Una vicenda è quella di  Una vicenda è quella di Martino Quintavalla e Caterina Bassi che accompagnati da Fabio Villa per le foto hanno liberato due tiri restanti di Revolution Line in Val di Mello.

"Revolution line", aperta da G. Ongaro ed E. Panizza nel 2007, è una via moderna che si snoda lungo le  ellissime placche dello Scoglio delle Metamorfosi. La partenza è in comune con la classica "Oracoli di Ulisse" e si prosegue poi sull'estremità a sinistra della caratteristica grande lama staccata chiamata "Porta del cielo".

All'inizio del mese di dicembre appena passato, complice l'inverno anomalo e molto secco, io e Martino abbiamo pensato che potesse essere il momento giusto per andare a ripetere "Revolution". Dopo una prima visita un po' sfortunata (il terzo tiro era completamente bagnato) abbiamo raccolto alcune informazioni sulla via ed abbiamo appreso con un po' di sorpresa che, sebbene sulle varie guide della val di Mello fossero espresse delle valutazioni per quanto riguarda i gradi della via, il secondo ed il terzo tiro non erano mai stati liberati. In altre due giornate distribuite su altrettanti weekend abbiamo realizzato il nostro piccolo progetto "di coppia" di percorrere la via in libera (non abbiamo percorso l'ultimo tiro di 6b+ perchè molto bagnato).

Un traguardo personalissimo che ci ha permesso di godere della val di Mello in una veste strana: il fondovalle ghiacciato, il tepore del sole sulla roccia, un onnipresente stambecco che ci scrutava curioso, la quiete del precoce tramonto invernale, la pioggia di candelotti di ghiaccio non appena il sole colpiva la parete. Appagante è stata anche la sensazione che tutti i tasselli andassero al loro posto (sensazione rara!): il tempo atmosferico, le condizioni di temperatura perfette, e, non ultima, la nostra capacità di concentrazione durante i tentativi nonostante le settimane piene di impegni universitari.

Un paio di note tecniche: la salita è sicuramente alla portata di molte persone (abbiamo proposto i gradi di 7b+ e 7c per il secondo ed il terzo tiro rispettivamente). Probabilmente la salita in libera non era mai stata realizzata perché è molto difficile che si presentino le condizioni favorevoli (clima non caldo ma molto secco).

Dalla Val di Mello a Lecco, Luca Schiera si è “divertito” su alcune vie del Medale dove qualche tratto di artificiale resisteva ancora qui e lì su Rebus, Gocce Imperiali ed Il Cammino dello Xian (forse già salita in libera). “Il Cammino è una bella via sportiva, segnata come 7c ma forse è un po’ più facile e può essere già salita in libera; l’ho percorsa qualche anno fa. Nel 2014 ho liberato Gocce Imperiali di 7b, è da rinchiodare ma interessante. Rebus non è sempre logica ma è sicuramente meritevole, ancora oggi è tra le più

impegnative della zona. La roccia è sempre molto bella e solida eccetto in qualche zona degli ultimi due tiri (non interessati dalla richiodatura del 2014 da parte degli apritori).  Ci sono vari passaggi obbligatori ma ben protetti sul 6c, qualcuno evitabile con i cliff. Portare rinvii, cliff per L7, qualche friends ma non indispensabili se si esce sulla Gogna.

via Rebus, Medale:

L1: 7a
L2: 7b
L3: 6b+
L4: 6c+
L5: 6b
L6: 6a
L7: 8a
L8: 6b+
L9: 6a o 7a superando direttamente il tetto (illogico e pericoloso per il secondo)
L10: 6b+
L11: 6b

Guide della zona

VAL DI MELLO
Arrampicate Trad e sportive nella culla del freeclimbing italiano.
di Mario Sertori
Ed. Versante Sud

LARIO ROCK PARETI
Vie classiche, moderne, sportive in Grigna, Medale, Orobie, Valsassina, Resegone.
Pietro Buzzoni, Eugenio Pesci
Ed. Versante Sud

740x195 climbtokyo

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875