[VIDEO] "Che succede se cade?", Alex Honnold free solo backstage

Le imprese solitarie di Honnold viste da chi lo riprende

10 novembre 2018
Un aspetto talvolta poco considerato è che per far vedere Alex Honnold scalare in free solo ci deve essere almeno una persona – spesso più di una – appesa da qualche parte, intenta a filmare.

Potrebbe sembrare un aspetto irrilevante ma in realtà è di fondamentale importanza, sia per noi che ci esaltiamo vedendo le sue imprese sia per chi, dietro quelle imprese, ci lavora. Non a caso spesso i videomaker sono sempre gli stessi, e non solo per una questione di bravura ma anche perché si instaura un rapporto speciale tra climber e operatore. Tutto deve essere perfetto per lo scalatore, anche chi lo sta riprendendo.

In questo meraviglioso documentario, le imprese di Honnold vengono viste da chi lavora con lui, Elizabeth Chai Vasarhelyi e Jimmy Chin in testa, ma anche da altri tecnici che sono stat –i o sono tutt’ora – grandi scalatori, ma che di fronte alle imprese di questo ragazzo restano ammutoliti.

Nonostate il fiato corto e le mani che tremano, questi devono continuare a riprendere, consapevoli che non ci sarà una seconda occasione. Un bello stress!

La domanda che frulla in testa, anche se non si dice, ovviamente è: che succede se cade?

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875