Cesare Maestri se n’è andato

Il “Ragno delle Dolomiti” si è spento all’età di 91 anni

19 gennaio 2021
Oggi se n’è andato un altro dei grandi dell’alpinismo: Cesare Maestri.

L’alpinista trentino, classe 1929, comincia a scalare dopo la Seconda Guerra Mondiale, durante la quale ha preso parte alla Resistenza. Da subito si afferma sulle Dolomiti, affrontando numerose vie di VI grado in solitaria e, a volte, anche in discesa.

Il “Ragno delle Dolomiti” diventa guida alpina nel 1952 e continua a scalare a tempo pieno. Complessivamente, a fine carriera, avrà al suo attivo circa 3500 salite, un terzo delle quali realizzate in solitaria.

Nel 1959 partecipa a una spedizione al Cerro Torre con Toni Egger e Casarino Fava. Maestri dichiara di aver raggiunto la vetta con Egger, ma quest’ultimo perde la vita a causa di una valanga durante la discesa, portando con sé nella caduta anche la macchina fotografica. Per questo non ci sono prove che i due abbiano raggiunto la vetta e l’ascensione viene messa fortemente in discussione nell’ambiente alpinistico.

Così Maestri nel 1970 torna sul Torre. Da solo sale fino alla base del fungo di ghiaccio sommitale, usando un compressore per chiodare gli ultimi 350 metri di parete. Di nuovo il mondo alpinistico si scatena, sia perché Maestri non è salito sul fungo, sia per l’uso del compressore, che alla fine è rimasto appeso lassù, e dei numerosi chiodi a pressione usati nella progressione.

Malgrado le discussioni, Maestri ottiene numerosi importanti riconoscimenti per la sua attività alpinistica, che porta avanti – insieme al lavoro di guida alpina e maestro di sci – fino a età avanzata.

Il Ragno delle Dolomiti ha avuto successo anche come scrittore. Il libro 2000 metri della nostra vita, scritto insieme alla moglie Fernanda, vince il premio Bancarella Sport nel 1973, mentre E se la vita continua... si aggiudica il premio Gambrinus "Giuseppe Mazzetti" per la sezione Montagna nell’edizione del 1997.

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875