Record femminile di velocità su El Capitan

Mayan Smith Gobat e Libby Sauter

13 gennaio 2015 Concentrazione, rapidità di manovra e di scalata, coordinazione, rischio. Tutti aspetti della scalata in velocità a loro modo cruciali, tutti presenti al 100%. Già l’arrampicata su big wall è qualcosa di abbastanza estraneo al modo comune italico di fare alpinismo; farlo in velocità è qualcosa di ancora più estremo e per questo affascinante. Tra ottobre e novembre dello scorso anno, Mayan Smith Gobat e Libby Sauter avevano stabilito il nuovo record femminile di salita del Nose su El Capitan, prima con 5 ore e 2 minuti, quindi con uno straordinario 4 ore e 43 minuti. La via deve essere imparata a memoria, il materiale distribuito a seconda della necessità in maniera programmata, la scelta di chi procede da primo e chi da secondo pianificata; sono moltissimi gli aspetti logistici e programmativi che caratterizzano questi tipi di salite e di certo, accessibili solo ad un ridottissimo gruppo di persone al mondo.    
Versante sud  banneragg.

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875