Share For Bolts 2022

Un Pesce d’Aprile senza scherzi

01 aprile 2022

È ormai da qualche anno che nel mondo dell’arrampicata il 1° Aprile segna una ricorrenza particolare: ogni climber è attento a quale stravagante novità verrà annunciata dai numerosi brand outdoor sui social media. Dal crash-pad autogonfiante per il free-solo di Alex Honnold al Camalot di misure spropositate - già, Black Diamond è probabilmente l’azienda più auto-ironica e spiritosa quando si tratta di Pesce d’Aprile: tenetela d’occhio quest’anno! - alcune iniziative prendono addirittura forma nel mondo reale!

È il caso di Mapo Tapo, giovane ma consolidata realtà nel mondo del climbing che quest’anno sta partecipando al Pesce d’Aprile con un'iniziativa no-profit tutt’altro che spiritosa: a quanto pare la loro mitica Share For Bolts prenderà forma anche quest’anno.

Share For Bolts: di cosa si tratta?

Condividi. Vota. Sostieni l’arrampicata locale. 3 semplici azioni che permetteranno a chiunque voglia partecipare di condividere con i propri amici questa iniziativa e decidere l’ammontare totale di denaro che Mapo Tapo donerà ad un fortunato Local climber, in modo che possa sviluppare nuove falesie, pulire nuove aree boulder e regalarci nuove arrampicate.

Share 4 Bolts è un'iniziativa no-profit che vuole contribuire allo sviluppo dell’arrampicata sportiva e del bouldering in aree poco frequentate e con un grande potenziale coinvolgendo la comunità arrampicatoria locale.

Navigando sul sito di Mapo Tapo o dando un’occhiata ai canali social è chiaro qual’è la loro Missione: oltre ad organizzare viaggi d’arrampicata di gruppo fuori dai sentieri battuti, l’azienda è impegnata nello sviluppare il turismo sportivo e contemporaneamente favorire una crescita economica sostenibile delle comunità locali. I loro viaggi e le loro risorse promuovono il turismo responsabile, il rispetto per l'ambiente e aiutano a sostenere le comunità locali di arrampicatori.

Come funziona?

1. A partire dall’11 aprile, Mapo Tapo condividerà un post sul proprio account ufficiale utilizzando il tag #ShareForBolts.
Nei successivi 10 giorni, fino al 21 aprile, potrete conoscere i partecipanti e chiunque avrà la possibilità di condividere il post all’interno del proprio network di Instagram. Per ogni condivisione, Mapo Tapo metterà da parte 1€. Più condivisioni verranno effettuate, più soldi verranno donati a questa causa. Mapo Tapo donerà un importo massimo di 5000€ al vincitore di Share For Bolts 2022 in base al numero totale di condivisioni del post.

2. Una volta stabilito il gran premio finale in base al numero di condivisioni effettuate durante questi 10 giorni, dal 22 al 29 Aprile sarà possibile recarsi alla pagina ufficiale di Share For Bolts per votare e scegliere a chi verrà destinata l’intera somma. I partecipanti quest’anno saranno:

● Davide Catalano e Giorgia Borsani, dalla Sicilia Occidentale
● Filipe Miguel Moreira Alves, dal Portogallo
● Elena Martìnez Purrinõs e Erik Geovanny Baquero Almeida da Tenerife
● Sebastián Álvarez Pedrero da Maiorca
● Cris Posadas e Andy Tiznado Martens dal Cile
● Roberto Vigiani e il team Pro Rock, dalla Toscana

L'arrampicata è uno sport in rapida crescita e di conseguenza alcune delle aree outdoor più famose soffrono o potrebbero soffrire di sovraffollamento. Ma ci sono migliaia di altre aree altrettanto belle che non sono così conosciute e dove la comunità locale trarrebbe beneficio da una maggiore visibilità.

Share For Bolts: cosa è successo nel 2021?

Mapo Tapo ha condotto la prima edizione di Share For Bolts nella primavera del 2021. Il post ha ricevuto 500 condivisioni, e di conseguenza sono stati donati 500 € in spit e fix. La community ha indicato chiaramente un chiaro vincitore tramite la votazione: Giorgia Borsani e Davide “Cata” Catalano, climber e sviluppatore residente nella parte occidentale della Sicilia, e uno dei primi Local Partner di Mapo Tapo.

Anche grazie al premio finale di 500€, il Cata è stato in grado di chiodare una nuova falesia a Trapani, che ha chiamato “Antro dei Ciclopi”.

Antro dei Ciclopi è una bellissima falesia a picco sul mare, nei pressi della Grotta di Polifemo. Questa zona ha il potenziale per due settori e offre un range di difficoltà adatte a tutti i livelli. È il luogo perfetto per le calde estati siciliane: il vento soffia costantemente da nord e le condizioni sono buone anche nelle mattine estive più calde.

Insieme all'amico e compagno di avventure Lele “The Spotter” Vigiani, il Cata è stato in grado di aprire 12 vie dal 5a al 7b all’Antro dei Ciclopi, con 4 progetti aperti in attesa delle prime salite. Ma il potenziale della falesia è ben lontano dall'essere esaurito.

Banner c

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875