CAMP: Trail Force 10

Test dello zaino da trail running di CAMP

10 aprile 2020
Non un semplice accessorio ma un compagno d’avventura indispensabile, lo zaino deve essere prima di tutto comodo e funzionale. La sua scelta però è molto personale, soprattutto quando si tratta di trail running.

Come si dovrebbe presentare il vostro zaino da trail ideale?
Minimale ma con qualche optional, leggero ma che distribuisca bene il peso, capiente ma con un volume sotto i 10 litri, e che vada bene anche per le ultra già che ci siamo.
 
Quando si corre, ogni mancanza in termini di comfort e praticità pesa (letteralmente) sulle spalle dei trailer, è quindi naturale esigere solo il meglio per il proprio equipaggiamento personale.
 
E voi, quali caratteristiche privilegiate, quando siete alla ricerca di un nuovo zaino?
Scegliendo la linea CAMP Trail Force, troverete facilmente molti dei vostri punti di forza in un unico prodotto.
 
Prima di analizzare il modello Trail Force 10, oggetto della nostra recensione, ritengo utile esporre brevemente i principali parametri da prendere in considerazione quando si valuta l’acquisto di un nuovo zaino.
 
Durata media dei vostri trail. Ovviamente, più ore dura la nostra attività, maggiore dovrà essere la capienza (espressa in litri) del nostro zaino. Agli estremi di una lunghissima gamma di prodotti troviamo i trail vest da 2-3 litri fino ad arrivare ai 15-18 litri ben strutturati, questi ultimi studiati per gli endurance trail. A parità di ore (meglio parlare di tempo piuttosto che di chilometri) l’esperienza e la velocità del corridore influiscono notevolmente sulla dimensione dello zaino. 
 
Condizioni metereologiche. Correte d’estate o anche nella stagione invernale? Fate dietrofront alle prime avvisaglie di maltempo oppure non esiste temporale che sia in grado di fermarvi? Se partecipate a eventi ultra, distribuiti su un giorno intero o su più giorni, bisogna naturalmente essere preparati alle condizioni sempre variabili della montagna.
 
Materiale da avere con sé. Uno zaino contenente tutto l’equipaggiamento necessario (compresa la dotazione obbligatoria per gli ultra-trail, cosa non da poco) è il primo passo per garantire la sicurezza personale. Una volta preparato e messo in spalla, esso dovrà trasmettere una sensazione di stabilità, inoltre le tasche che contengono i nostri oggetti devono essere facilmente raggiungibili.
 
Dopo aver provato Trail Force 10, sono fermamente convinto che CAMP abbia pienamente colto nel segno nel mondo zaini trail e ultra trail. Funzionalità e comodità sono le parole chiave di questo modello che è stato ideato per competizioni medie, lunghe e lunghissime - la distanza varia a seconda della propria esperienza. Il tessuto è elastico e traspirante, leggero come un trail vest da pochi litri ma con la struttura di uno zaino più “importante”. Il trattamento idrorepellente a cui è stato sottoposto garantisce inoltre un’asciugatura super rapida. La leggerezza è compensata dagli spallacci larghi e molto morbidi, che apprezzerete senza dover necessariamente correre per tante ore.
 
Vi stupirà la versatilità del vano posteriore, dotato a sua volta di tasca interna, capace di contenere tutto il materiale di cui avrete bisogno per medie e lunghe distanze, senza sacrificare nulla.
É inoltre presente una tasca a marsupio posteriore, facilmente accessibile anche durante la corsa, molto elastica e stringente, capace di contenere all’occorrenza un guscio antipioggia/antivento softshell, guanti e scaldacollo, evitando quindi noiosi cambi zaino al variare delle condizioni metereologiche. Una tasca semplice ma molto intelligente, che ci permette di lasciare gli accessori nella parte posteriore, lasciandoci liberi di riempire le due tasche anteriori (quelle all’altezza dei porta borracce) esclusivamente con cibo, gel o altri piccoli oggetti da utilizzare più frequentemente.
 
Per quanto riguarda le riserve idriche, come ogni zaino ultra che si rispetti è presente la predisposizione per la hydrobag, oltre che le due classiche tasche porta borracce sugli spallacci, queste ultime compatibili con le soft-flash Camp 300 ml e 600 ml.
 
Chiudiamo la nostra analisi con l’ultimo pregio della linea Trail Force, ovvero l’ottima stabilità fornita dal preciso sistema di allacciatura cordlock. Sulla parte frontale il sistema è composto da cordini elastici minuziosamente regolabili, basta qualche minuto di pratica per trovarlo veloce e intuitivo.
La regolazione più sorprendente si trova però sulla parte laterale, dotata sempre di cordini elastici. Ad un primo acchito potrebbe sembrare laboriosa, ma anche qua basta una prima regolazione per ottenere più stabilità e una sensazione generale di poco ingombro. Lo zaino stringe bene sui fianchi, aderendo al busto del trailer e seguendolo in tutti i suoi movimenti. Se ben regolato, avrete grandi soddisfazioni anche sui percorsi di montagna più tecnici.
 
Compatibile con porta bastoni, il modello è venduto in due misure: S (altezza 150-175 cm) e L (altezza 175-195 cm).
 
Camp Trail Force 10: leggero, traspirante, dalle larghe tasche dove tutto è sempre a portata di mano, per trail dalle poche ore fino alle cento miglia e oltre. Non lasciatevelo scappare, non troverete facilmente un altro zaino così versatile.
 
Claudio Regazzoni

Banner upclimbing ok

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875