Attività sportiva all’aperto-ordinanze di divieto illegittime

Il prefetto di Lecco Michele Formiglio mette in guardia i sindaci che hanno vietato gli spostamenti per lo sport

06 maggio 2020
Le ordinanze di divieto relative agli spostamenti per effettuare attività sportiva all’aperto, emesse da 84 sindaci lecchesi, sono illegittime.

Il prefetto di Lecco Michele Formiglio ha inviato una nota riservata a tutti i sindaci ricordando loro che tali ordinanze sono in contrasto con quanto previsto dall’ultimo decreto ministeriale e dalle ultime disposizioni regionali, secondo le quali i cittadini sono liberi di spostarsi sul territorio regionale per praticare sport.

"Il potere sindacale non ha spazi in presenza di una emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale in cui le circostanze richiedono un coordinamento ai livelli nazionale e regionale", afferma Formiglio.

Anche in provincia di Lecco, come in tutta la Lombardia, dovrebbe essere possibile spostarsi per fare sport. Ma le ordinanze dei sindaci per ora restano. I primi cittadini infatti temono il sovraffollamento di alcune località. In caso di controlli e multe, però, chi vuole esercitare il suo diritto a spostarsi e a frequentare la montagna, può presentare ricorso.

Articolo di Marco Romelli.

Fonte: www.ilgiorno.it

Ulteriori informazioni sulle ordinanze dei Comuni lecchesi nell'articolo di Alberto Milani.

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875