DoloMyths Run 2021 – i risultati

Vittorie e nuovi record della tre giorni di corsa in montagna in Val di Fassa

19 luglio 2021
Si è svolta nel weekend, con un prologo venerdì 16 (gara vertical), l’edizione 2021 della DoloMyths Run.

Per quanto riguarda il vertical di venerdì, il trentino della Val di Sole Davide Magnini e l’austriaca di Eisenstadt Andrea Mayr hanno confermato i pronostici, trionfando per distacco nella 14ª DoloMyths Run Vertical Kilometer, valida come terza tappa del VK Open Championship by Isf. Per Magnini si tratta della terza affermazione nella gara d’apertura della tre giorni targata Val di Fassa, mentre per Andrea Mayr, vincitrice di sei titoli mondiali di corsa in montagna, il trionfo sulla Crepa Neigra rappresenta un’anteprima assoluta.

Podio femminile

  1. MAYR ANDREA (AUT)
  2. KOLIGAR MOJCA (SLO)
  3. SCHMID ALESSANDRA (SUI)

Podio maschile

  1. MAGNINI DAVIDE (ITA)
  2. KOVACIC LUCA (SLO)
  3. MOIA TIZIANO (ITA)

Il secondo atto del Festival della corsa in quota della Val di Fassa ha avuto inizio sabato 18 luglio con la DoloMyths Run Sellaronda Ultra Trail. Qui è stato Georg Piazza a trionfare tra gli uomini. Il gardenese, già vincitore delle edizioni 2014 e 2016, ha stabilito il nuovo record della competizione con il tempo di 5h58”54. Una prestazione straordinaria, considerando che sul percorso di 61,2 km con 3.378 metri di dislivello per la prima volta è stato abbattuto il muro delle 6 ore, migliorando il precedente primato con partenza e arrivo a Canazei di addirittura 35 minuti e 41 secondi. Dietro di lui altri due italiani, Davide Cheraz e Gil Pintarelli.

Podio interamente italiano e nuovo record anche al femminile grazie alla meranese Julia Kessler, capace di dominare la gara dal primo all’ultimo chilometro e chiudere in 7h19’04”, il tempo migliore mai registrato dal record stabilito nel 2016 da Anna Pedevilla.

Podio femminile

  1. KESSLER JULIA (ITA)
  2. FOLLADOR CRISTIANA (ITA)
  3. SPAGNOL CAMILLA (ITA)

Podio maschile

  1. PIAZZA GEORG (ITA)
  2. CHERAZ DAVIDE (ITA)
  3. PINTARELLI GIL (ITA)

Domenica 18 luglio si è svolta anche la DoloMyths Run Skyrace, atto conclusivo della DoloMyths Run e valida quale terza prova delle Golden Trail World Series by Salomon. Un percorso suggestivo, immerso nelle candide rocce delle Dolomiti fassane, con uno sviluppo di 21 km e un dislivello positivo di 1.570 metri. Sul traguardo di Canazei, dopo aver affrontato un percorso leggermente modificato a causa della fitta nebbia, a trionfare sono stati il norvegese Stian Angermund e la svizzera Judith Wyder, entrambi impegnati a rincorrere gli avversari fino al passaggio più alto ed entrambi alla seconda affermazione nella competizione dolomitica trentina. I podi sono completamente stranieri, a confermare l’internazionalità di questo evento, che ha visto presentarsi al via in piazza Marconi 800 iscritti in rappresentanza di 47 nazioni.

Podio femminile

  1. WYDER JUDITH (SUI)
  2. VASINOVA MARCELA (CZE)
  3. CARSOLIO KARINA (MEX)

Podio maschile

  1. ANGERMUND STIAN (NOR)
  2. ELAZZAOUI ELHOUSINE (MAR)
  3. HADORN JOEY (SUI)

MR. Fonte: CS

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875