Filip Babicz da record sull’Aiguille Noire de Peuterey

L’atleta italo-polacco scala la cresta sud in 1h30'14''

31 agosto 2020
Giovedì 27 agosto l’atleta italo-polacco Filip Babicz ha definito un nuovo record di salita per la cresta sud dell’Aiguille Noire de Peuterey: 1h30'14''.

Il record precedente, di 2h45’, era stato stabilito nel 1981 da Renato Casarotto ed eguagliato negli anni successivi da altri fuoriclasse come Jean-Marc Boivin.

Lo stesso Ueli Steck, durante la sua ascensione record (11h30’) dell’Integrale di Peuterey nel 2013, aveva superato la cresta della Noire in 3h20’.

Quest’estate Filip Babicz si è concentrato su questo itinerario di 1100 m (dall'attacco alla cima) su difficoltà TD, V+ (5c) che normalmente impegna le cordate per un’intera, lunga giornata. La severa guida Vallot indica un tempo normale di 9-12 ore.

Dopo alcune ricognizioni ha stimato di poter salire in un tempo tra 2h15’ e 2h55’. Il 27 agosto si è messo alla prova: «Sono partito alle 16:00 in punto. Un’ora e mezza dopo incredulo ho fermato il cronometro abbracciando la statua della Madonna in vetta. Non credevo ai miei occhi. Ho quasi dimezzato il record precedente, abbassandolo di 1h15’».

Fonte: social network dell’atleta.

Zenit 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875