Voglia di montagna, gli appassionati si fanno sentire

Lanciate nuove petizioni in Valsassina, Valtellina, Lazio, Trentino

24 aprile 2020
Dopo tante settimane di reclusione la voglia di tornare a muoversi liberamente in montagna -con le dovute precauzioni- è irresistibile: gli appassionati si fanno sentire.

Alla petizione lanciata ormai quasi una settimana fa per la Valle d’Aosta (vedere qui), che ha totalizzato più di 7600 firme, si aggiungono ora iniziative analoghe per la Valsassina, la Valtellina, Lazio, Trentino.

Tutte queste petizioni hanno in comune la richiesta di un immediato allentamento delle misure restrittive relative alle attività all'aperto svolte singolarmente o per nucleo familiare.

Citando la petizione lanciata da Massimiliano Paiano (Lazio): «In previsione della fase 2, relativa all'emergenza Coronavirus, si chiede la possibilità di frequentare e quindi di raggiungere all'interno della propria Regione i luoghi di montagna. Le montagne appartengono agli spazi aperti e alla natura e sono noti gli effetti benefici che produce sulla psiche e sul metabolismo».

In sintesi gli appassionati di attività outdoor, consapevoli della necessità di adottare precauzioni specifiche e tenendo conto che negli sport all’aria aperta i contatti e gli assembramenti sono naturalmente limitati, specialmente quando ci si muove in solitaria, desiderano tornare a “uscire”.

Articolo di M. Romelli

S21 webbanner ctc 740x195

Copyright © Up-climbing.com By Versante Sud Srl
Sede legale Milano via G. Longhi, 10 - Registro Imprese di Milano P.IVA n. 12612150156 REA MI-1569599 - Cap. Sociale euro 10.000,00

Logo footer e307f2bce5042c4e7a257ec709ea497334ec09124162c27e291131063b267875