Nuove linee chiodate e liberate da Seve Scassa - Up-Climbing

Nuove linee chiodate e liberate da Seve Scassa

 
Severino Scassa, il forte climber cuneese, ha ritrovato motivazioni e forma e ci invia le notizie sulle sue nuove realizzazioni.
 
 Nuove vie nel settore La Grotte a La Brigue (Francia)


 Quando si parla della falesia di La Brigue (Alta Valle Roya) vengono in mente i muri verticali di calcare grigio, i passaggi in placca, insomma una scalata se vogliamo un po’ vecchio stile. Sono pochi coloro che sanno che il settore La Grotte offre anche tutt’altro genere di scalata. Come già ricordato nella mia guida Andonno e Cuneese, Edizioni Versante Sud, 2009, il settore La Grotte è stato scoperto e valorizzato in anni recenti da Patrice Glairon-Rappaz, la forte guida alpina francese, che qui ha chiodato e liberato numerosi itinerari lunghi su strapiombo, caratterizzati da una roccia particolarmente varia ed articolata. Subito dopo la chiodatura, però Patrice si è trasferito da Nizza a Chamonix. La falesia avrebbe così rischiato di finire nel dimenticatoio, se io ed un gruppetto di amici non avessimo iniziato a frequentarla con una certa assiduità, salendo gli itinerari di Patrice, pulendoli, staccando tutto ciò che appariva instabile e gettando un occhio su nuove possibili linee. Devo dire che all’inizio avevo sottovalutato il potenziale di questo fantastico spot estivo. L’anno scorso, forse per la scarsa motivazione, mi erano sfuggite alcune linee assolutamente interessanti. Sono tornato quest’anno un numero imprecisato di volte, nei mesi di giugno e luglio, in compagnia di Ernesto D’angelo e Monica Bottero. Sono nate così alcune nuove vie, belle e impegnative. Ho inoltre liberato e sistemato una via chiodata da Patrice, Walk this way, 8a ed infine ho anche messo a posto e salito un’altra via sempre di Patrice che si chiama Lou brigand 8a+. (Seve)
 
Il sito di Severino Scassa con le nuove vie.

 

 

Condividi: