Skymarathon Sentiero 4 Luglio-25ª edizione - Up-Climbing

Skymarathon Sentiero 4 Luglio-25ª edizione

Christian Minoggio e Fabiola Conti sono i nuovi campioni italiani Fisky (Federazione Italiana skyrunning) specialità skymarathon. Banco di prova la storica Skymarathon Sentiero 4 Luglio.

Ieri, domenica 3 luglio, 280 atleti si sono dati appuntamento a Santicolo, in Alta Valle Camonica. 200 hanno corso i 42 km con 2700 m D+ della prova principale, mentre i restanti si sono cimentati nella “mezza” da 21 km (1500m D+). Grande soddisfazione per la FISky, con due dei suoi atleti sul gradino più alto del podio della gara che, 25 edizioni fa, fu la prima a proporre lo skyrunning in Italia.

Pronti, via e il portacolori del Pegarun ha subito staccato i diretti avversari facendo gara in solitaria. Per Minoggio passaggio a Cima Sellero, gpm della gara con i suoi 2744 m, con 3’30” di vantaggio su Mattia Gianola, suo primo inseguitore. Dopo aver corso i primi 30 chilometri in tempo record, Minoggio ha poi ridotto lievemente il ritmo, chiudendo in 4h14’47”. Sul podio con lui anche il lecchese Mattia Gianola in 4h17’24” e il veneto Mattia Tanara (4h31’10”), tutti atleti della nazionale azzurra. Nella top ten di giornata anche Erik Gianola, Daniel Antonioli, Francesco Lorenzi, Daniele Cappelletti, Danilo Brambilla, Valentino Speziali e Walter Trentin.

Anche al femminile una sola donna al comando. Reduce dacinque gare consecutive tra cui Zegama, Livigno Skymarathon e Marathon du Mont-Blanc, la milanese Fabiola Conti si è conquistata il titolo tricolore chiudendo la sua Skymarathon in 5h31’30”. Seconda l’orobica Daniela Rota (5h55’17”), terza la sondriese Denise Scherini (6h05’55”). Completano la top five Elisa Pallini e Giulia Zanotti.

I primati cronometrici di Mario Poletti (4h08’24”, 2003) e di Emanuela Brizio (5h11’05”, 2005) sono rimasti imbattuti.

Non solo skymarathon: l’evento camuno sponsorizzato Crazy ha visto sfide di livello anche sulla 21 km con successo del keniano Gikun Geoffrey Ndungu in 1h59’25” sul connazionale Mtwiri Japhet Mwenda (2h01’11”) e sul bergamasco Sergio Bonaldi (2h01’26”). Al femminile sul podio, nell’ordine: Maddalena Somà (2h30’25”), Gaia Bertolini (2h31’15”), Lucia Moraschinelli (2h51’52”).

Chiusa la 25ª edizione con una spettacolare giornata di sole che ha regalato ad atleti e pubblico emozioni uniche e scorci mozzafiato, l’appuntamento 2023 con la super classica camuna è già fissato come sempre per la prima domenica di luglio.

 

MR da comunicato stampa.

Condividi: