Valanghe - week end tragico in Dolomiti - Up-Climbing

Valanghe – week end tragico in Dolomiti

 
 
 
Pesante bilancio della giornata di ieri in Val Lasties, nell’alta Val di Fassa. Una squadra del soccorso alpino del trentino si era mossa alla ricerca di 2 alpinisti friulani che non avevano fatto ritorno dai monti della zona.
Nel tardo pomeriggio di ieri, a circa metà della Val Lasties, un lungo vallone che divide le montagne del Sella da quelle del Pordoi, una grossa valanga è scesa alle spalle del gruppo investendoli e trascinandoli a valle. Uno solo veniva evitato dalla massa nevosa e poteva lanciare l’allarme.
Purtroppo per quattro non c’era nulla da fare e venivano recuperati i corpi solo questa mattina. Due invece hanno riportato solo ferite lievi. Sempre in mattinata sono stati ritrovati, purtroppo senza vita, anche Fabio Baron e Diego Andreatta, i due scalatori che la squadra del soccorso alpino stava cercando, anche loro vittime di una valanga.
Sul posto sono intervenuti 2 elicotteri dell’Aiut Alpin Dolomites e di Trentino emergenza. Alle operazioni hanno partecipato uomini del Soccorso Alpino delle Valli di Fiemme e Fassa e unità cinofile del Soccorso alpino e della Scuola Alpina della polizia di Stato di Moena, nonchè i carabinieri e i vigili del fuoco di Canazei.
Le quattro vittime del CNSAS, tutte persone di grande esperienza, al lavoro da anni nel Soccorso alpino del Trentino e residenti in Val di Fassa: Ervin Riz, 32 anni, Guida Alpina del gruppo Ciamorces e istruttore nazionale delle guide alpine, Tecnico di elisoccorso, istruttore della scuola provinciale trentina del Soccorso alpino, Diego Peratoner, 42 anni, un alpinista esperto, operatore tecnico del Soccorso alpino, così come Luca Prinot, 43 anni e Alessandro Dantone, 39 anni.
 
Infine sempre ieri un ragazzino di 12 anni è rimasto vittima di una valanga mentre praticava il fuoripista sugli impianti di Solda (BZ).
Da tenere sempre ben presente il bollettino valanghe che puntualmente viene redatto e pubblicato dagli esperti dell’AINEVA. In questi giorni dava grado di pericolo 4 su una scala che arriva a 5 come massimo.
ms
Fonte: La repubblica.it
 

Condividi: