Valle dell’Orco Restyling - Up-Climbing

Valle dell’Orco Restyling

 
La Torre di Aimonin, Noasca, Valle dell’Orco, uno dei templi italiani dell’arrampicata è attualmente oggetto di disgaggi, potature, ripristino degli itinerari con soste nuove inox e anello di calata.
 
Gli itinerari aperti a spit rimarranno tali, mentre quelli "classici" vorranno sempre e comunque l’uso delle protezioni veloci. Il lavoro lo sta curando Adriano Trombetta, un “orchista d.o.c”.
 
Proprio ieri abbiamo avuto modo di ripetere alcuni dei tiri da lui premurosamente puliti e richiodati, come Papaveri e Papere, Sublime, Passitu Maccu etc.
 
Le condizioni attualmente sono eccezionali, ricordiamo che la Torre di Aimonin è scalabile nelle mezze stagioni e nelle giornate invernali di inversione termica (l’ultimo mese…ogni giorno!)
 
Fonte e Video: Riky Felderer
 
Topo

Condividi: