IL PRIMO 8C+ FEMMINILE DEL BOULDER!!! - Up-Climbing

IL PRIMO 8C+ FEMMINILE DEL BOULDER!!!

Katie Lamb scrive la storia con Box Therapy

Una incredibile salita nel RMNP

Nel marzo 2016 Ashima Shiraishi fu la prima donna a raggiungere l’8C nel boulder, salendo i 30 movimenti di Horizon sul giapponese Mount Hei. Pochi mesi dopo, fu sempre lei ad aggiudicarsi Sleepy Rave, un altro 8C di Koyamada (ora 8B+ a parere di molti) nei Grampians australiani. Sono dovuti passare due anni per vedere un’altra climber a questi livelli: a Balsthal, in Svizzera, Kaddi Lehmann riuscì a ripetere Kriptos di Franz Widmer. L’anno dopo, il 2019, fu il turno della tredicenne nipponica Mishka Ishi, autrice della ripetizione di un altro 8C di Koyamada, Byaku-Dou al Monte Horai. Nel 2020, anche Oriane Bertone si avvicinò a questo risultato eccezionale, liberando una nuova versione di Satan I Helvete a Bleau, che valutò 8C ma fu poi subito ridimensionato a 8B+ dai ripetitori. E poi più nulla con la lettera C…

In realtà il boulder femminile è cresciuto molto, con tante ragazze dal livello davvero altissimo! Dagli innumerevoli 8B+ di Alex Puccio e Isabelle Faus, a Brooke Raboutou, Jana Svecova, Michaela Kiersch e soprattutto Katie Lamb. Tutte ragazze che più di una volta si sono confermate sull’8B+ boulder, e con loro anche altre.

Katie Lamb in particolare ha avuto un’esplosione incredibile: in un paio di anni la quantità di blocchi duri da lei saliti è stata davvero notevole, con la realizzazione di ben cinque 8B+, ad aggiungersi a diversi altri 8B, rendendola una delle più papabili al successivo step dell’8C boulder. Katie però è andata ancora oltre, ed è arrivata al livello che ancora è la frontiera del boulder maschile, se si escludono i cinque 9A esistenti e i pochissimi climber che li possono vantare….

La Lamb ha infatti ripetuto uno degli ultimi capolavori di Daniel Woods, Box Therapy, e così facendo è la prima nella storia a chiudere un 8C+ boulder!!!

A fine ottobre 2018 Woods riuscì a chiudere questa linea situata a oltre 3000 metri sulle montagne del RMNP, oltretutto raggiungibile solo affrontando una decina di km di marcia. 18 movimenti per dita d’acciaio su uno strapiombo a 50°, che si percorre da sinistra a destra e che altro non è che un’estensione in partenza a un vecchio 8A+ di Tommy Caldwell. Le prime ripetizioni di Box Therapy furono realizzate nel 2020: la prima ad opera dell’allora emergente Drew Ruana e la seconda da Sean Bailey. Da allora più nulla.

Dopo diverse settimane di lavoro e di cammino avanti e indietro dal masso, Katie Lamb ha lottato e ha conquistato questo risultato eccezionale, diventando così la quarta a ripetere questo blocco, e la prima al mondo e nella storia a questi livelli.

Ora non ci resta che attendere un video che ci mostri questo suo risultato importantissimo, nell’attesa che sia lei a raccontarci questo viaggio che l’ha portata ad entrare nella storia dell’arrampicata!

Albertaccia

Foto di Anteprima – Katie su Box Therapy. Foto: Keenan Takahashi – Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Katie Lamb (@ktlambies)

Condividi: