La doppia vita di Chris Webb Parsons - Up-Climbing

La doppia vita di Chris Webb Parsons

Di Chris Webb Parsons, forte scalatore australiano, si potrebbe pensare che, visti i risultati, sia uno scalatore a tempo pieno e supportato da sponsor, ed invece no. Ma nemmeno si può dire che è una persona "normale" con un lavoro "ordinario". E allora? Allora lui è Mad Chris, e che sia un tipo eclettico lo si capisce anche dallo sguardo. Un fortissimo scalatore (prendetevi del tempo per vedere il suo bellissimo film Don’t Blink)con un lavoro dis-ordinario! Un ringraziamento a Rock&Ice che ci ha concesso la condivisione dell’articolo di Chelsea Brunckhorst.

La doppia vita di Chris Webb Parsons
di Chelsea Brunckhorst

Era il 2011 e durante la tappa di Vail (CO) della Coppa del Mondo Boulder esce dall’isolamento un australiano pettinato, come ha detto un spettatore, che pareva un serial-killer. Il mondo dell’arrampicata stava imparando a conoscere Chris Webb Parsons.
29enne di Canberra, da adolescente rasentava quello che si potrebbe definire teppista, con un comportamento soprattutto in ambito scolastico diciamo “discutibile”. “Era una vera merda” ammette. “Facevo un sacco di casini”
Poi a 15 anno il primo incontro con l’arrampicata in una “terribile” piccola palestra locale. “Non sono qui a dire che l’arrampicata mi ha salvato ma sicuramente è qualcosa che si allineava con la mia energia interiore.”
Nel 2004 divenne il primo australiano a scalare una via di 8c+ con White Ladder, una breve ma estremamente boulderosa via a Nowra, Australia (per la cronaca, ripetuta solo nel gennaio di quest’anno da Daniel Fisher). Due anni dopo, sempre a Norwa, divenne anche il primo australiano a salire un boulder di 8b+ con Worm, un traverso di 8a+/b al quale segue un tratto con due “dynos” di 7c, tentato senza successo anche da Klem Loskot e Toni Lamprecht, mentre nel 2010 salì Believe in Two, 8c a Magic Wood.
Di carattere aperto, sincero ed espansivo, Chris ha avuto una educazione in famiglia molto votata alla “libertà”, malgrado l’ambiente piuttosto conservatore in cui è cresciuto e ora è una scalatore da 8c di blocco che però di recente era impegnato su una piattaforma petrolifera!
Ci puoi descrivere questo lavoro?
A Trinidad ero supervisore della sicurezza e la vita sulla piattaforma era tutt’altro che facile. E’ capitato di essere in otto in una camera da letto, con la testa che quasi toccava i piedi di un altro, un bagno ed una doccia.
Era difficile mantenere la forma?
In realtà non tanto perché a parte il lavoro non avevi molto da fare. Mi sono portato degli attrezzi portatili che hanno stupito i ragazzi che erano lì con me perché non erano abituati a vedere certi allenamenti.
Come si conciliamo il mondo dell’arrampicata e quello del lavoro?
Sono assolutamente inconciliabili. Resti via due o tre settimane ed è difficile avere uno stile di vita “normale” ma di buono c’è la paga. L’arrampicata non paga in Australia, per nulla, sono le aziende estere che mi sponsorizzano. Ho appena firmato con la Edelrid ma se da un lato vorrei buttarmi a capofitto nell’arrampicata, dall’altro penso anche al mio futuro. E’ una lotta interiore per me.
Sei dei V14 che hai fatto, sono stati saliti in giornata. Sembra che ti riesca tutto velocemente.
Dipende da come mi sento; ci sono giornate in cui sono davvero in palla, mi sento imbattibile.
Non hai fatto la Coppa del Mondo quest’anno, che programma avevi?
Sono stato a casa con la mia famiglia. Avevo bisogno di un periodo di relax dopo che mi sono lasciato con la ragazza che avevo da cinque anni ma ora ho trovato una nuova persona e sto molto bene. Entro fine anno andrò a fare del trekking in Nepal e Pakistan.
Trekking?
Si…perché così scopro nuovi boulder!
Best Hits
Cinque 8c boulder
Wheel of Life (Grampians, Australia)
Believe in Two (Magic Wood, Switzerland)
Belly of the Beast (Raven Tor, U.K.)
Desperanza (Hueco Tanks)
Progressive Aggression (Sydney, Australia)
Monotiri
Pump Up the Staminaband (8c+), Raven Tor, U.K.
Morpheus (8c), Nassereith, Austria
Mechanical Animals (8c), Blue Mountains, Australia
Der Kietzlig Hund (8c), Blue Mountains, Australia

Terzo al Rock Master 2013
First Ascent
White Ladder (8c+) Nowra, Australia
Stranger on the Shore (8c) Nowra, Australia
Hats and Hoods (8c) Nowra, Australia
Motor Pussy (8c+), Blue Mountains, Australia
Anal Palm (8c), Blue Mountains, Australia

fonte Rock&Ice
 
 
 

Condividi: