CIRCUS ELEPHANT SYNDROME PER CERIA - Up-Climbing

CIRCUS ELEPHANT SYNDROME PER CERIA

La ripetizione della mitica linea di Hukkataival

In questi ultimissimi anni parlare di Finlandia in relazione al boulder significa parlare di Burden of Dreams… La mitica linea di Hukkataival, pur nella grandissima importanza storica che ha per ciò che ha rappresentato, è diventata ora l’attuale e scontato “tormentone” per i top boulderer.

Eppure la Finlandia ha tantissime altre linee di alto livello e di grande bellezza da offrire…

Lo sa bene Niky Ceria, che in questo paese scandinavo ci viene da dieci anni, sempre alla ricerca di linee di carattere. D’altronde questa è la patria di Nalle Hukkataival che in quanto a visione e creatività è stato il più grande di sempre, già ben prima di inaugurare l’era del grado 9 con la linea di Lappnor.

Nelle ultime settimane Niky è ritornato al nord per scalare una decina di giorni in compagnia dell’amico Aidan Roberts. Oltre a liberare nuove linee, in questo viaggio il biellese è riuscito a chiudere i conti con una delle linee appunto mitiche di Nalle, Circus Elephant Syndrome. Un blocco eccezionale nell’area di Toistonousu liberato dal finlandese nel 2011 e da allora molto poco ripetuto. Come vediamo nel video sul suo profilo Instagram, Niky è riuscito a ripeterlo, dopo che anni fa vi ci si era infortunato.

Oltre a questa linea, con Aidan ha anche pulito e liberato un altro eccezionale highball, di cui anche in questo caso ha pubblicato il video nel post IG di seguito riportato.

Come sempre un esempio di carattere e livello per comprendere quanto poco di scontato ci possa essere nel boulder, se si mantiene una visione ben aperta…

Albertaccia

Foto di Anteprima – Niky su Circus Elephant Syndrome. Screenshot dal video IG.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Niccolò Ceria (@niky_ceria)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Niccolò Ceria (@niky_ceria)

Condividi: