GraMitico sotto il sole - Up-Climbing

GraMitico sotto il sole

sole sulla prima edizione del raduno GraMitico in Val Daone (TN), ed è un buon auspicio, visto che il meeting è solo l’inaugurazione di un ampio progetto per la valorizzazione di quella che rappresenta una delle aree boulder più belle d’Italia.

Ottima la preparazione dei massi, completata con una bel tappeto di trucioli di abete che, oltre ad aver permesso una scalata piacevole e asciutta, ha evitato un eccessivo impatto ambientale della massa dei climber: niente terra bruciata o impastata dal fango alla base dei blocchi, ma un bel tappeto che è rimasto morbido ed arieggiato e che quindi si trasformerà presto in humus.

la formula particolare si è rivelata interessante: il gioco di squadra con team di livello misto ha agevolato la presenza di scalatori principianti, nonostante ci fossero blocchi anche impegnativi. sopra tutti, come numeri e qualità, la partecipazione delle squadre del King Rock, la palestra che giocava in casa.
I big non sono mancati, nonostante non fosse un raduno rivolto in special modo a loro: i miti del bouldering Godoffe e Core hanno dato il loro contributo liberando alcuni passaggi impegnativi accanto ai blocchi di gara.

Ottima l’organizzazione che ha offerto nell’iscrizione la cena, la colazione, e che ha portato il pranzo ai climber direttamente nell’area blocchi. Tra le tante altre cose apprezzabili, l’aperitivo offerto dall’associazione albergatori, la scheda telefonica per il gioco con il gps per chi aveva poca copertura di cellulare, il mega falò che ha scaldato la serata durante il concerto. Piccole cose, ma sono quelle che sommate contribuiscono a rendere piacevole un raduno.

Visti i tempi strettissimi con cui è stata organizzata (venti giorni di comunicazione) consideriamola una splendida edizione "zero" ed aspettiamocene una prossima con il botto. Le caratteristiche perchè questo evento diventi un gigante come il Melloblocco ci sono tutte.

Condividi: