Martin Keller e Alex Johnson - Up-Climbing

Martin Keller e Alex Johnson

Svizzera e USA, Chironico e Red Rocks, la scena del boulder è monopolizzata in questo periodo da queste due mecche ed ancora da lì arrivano belle realizzazioni. In terra elvetica alloca Martin Keller ha chiuso i conti con Insanity of Grandeur, problema liberato da Dai Koyamada e ripetuto in seguito da Gabry Moroni, Webb Parsons e Jimmy Webb. Grado che “balla” tra 8c ed 8b+ a seconda dei ripetori, 8c comunque per Martin.
Dall’altra parte dell’oceano invece, Alex Johnson ha realizzato la quinta ripetizione di Hungry Hungry Hippons, dove anche qui la difficoltà è in bilico tra 8a+ e 8b ma rappresenta in ogni caso il boulder più duro salito finora dall’atleta americana.
fonte 8a.nu/martinkeller.blogspot.se
 
 

Condividi: