Niccolò Ceria: una stagione di blocchi duri - Up-Climbing

Niccolò Ceria: una stagione di blocchi duri

 
Stagione di bei risultati per Niccolò Ceria (Gattinara (VC) l’8/10/1993) di cui il più importante è stato The Dagger 8B+ salito a Cresciano, in uno dei più freddi giorni dell’inverno. ( Qui la new e il video)   “Una linea di pura compressione con un buon mix di forza, Potenza e resistenza ! la prima parte potrebbe essere un 8A/+ seguito da una più semplice 7C+/8A. Sono caduto nove volte sull’ultimo movimento, per cui è stato difficile anche gestire l’aspetto mentale!”
 
Non sono poi mancate altre belle realizzazioni: su moonclimbing il diario completo di Niccolò e il racconto di  tutte le salite dell’ultimo periodo.
 
Ecco in sintesi un rapido elenco in ordine cronologico.
 
A Cresciano ha risolto su La Pelle 8A+ and La Pelle left 8A e Dreamtime Stand che – dopo la rottura di una presa – vale secondo Niccolò  – 8A+.
Ad Arnad, il lungo traverso Alby 8A e, un’ora più tardi, la sua estensione Gabry traverse, 8B.
In febbraio a  Chironico, Schlonziges Wiener Schmankerl, 8A+.
 
All’inizio di marzo Niccolò è partito per una delle sue località preferite, Fontainebleau, dove ha deciso di non dedicare troppo tempo a blocchi super difficili, ma di scalare dei bei problemi anche se un poco al di sotto dei suoi limiti.
 
A Bas Cuvier: La Sans Le Mains, Hop Hop Hop, e Eliminate Game, 7B+ a destra di La Joker, a Cuvier Rampart  Gourmandise Raccourci 8A+ in 40 minuti.
 
Settore Apremont Envers, L’apparement 7C+. al secondo tentativo, la versione 7B di  Welcome to Tijuana flash e l’estensione di 7C dopo pochi tentativi.
 
A Bas Cuvier ancora alcune belle classiche come  La Joker, La Conque a Droite, La Cle e Pif Paf
Poi a  Rampart è stata la volta della versione completa di  Gourmandise, che aggiunge due movimenti di potenza alla versione  Raccourci, ed è valutato 8B.
 
Ci sono voluti 20 minuti in tutto ed è stato il primo 8B di Niccolò a Font, in uno stile che assomiglia a quello dei blocchi di granito svizzero.
 
Ancora a seguire, T-rex assis 8A forse il più bello di  Cuvier Rampart e al Rocher du Cassepot, il settore preferito di Niccolò per la bellezza del paesaggio e l’aria selvaggia e isolata, Double Axel, e Synapses 8A in 3 tentativi, forse facile per il grado ma molto atletico.
 
A Coquibus Roumont ha provato The Island 8B+ ed è riuscito in ogni singolo movimento, per cui la salita è solo provvisoriamente rinviata al prossimo viaggio!
 
A Buthiers, La Coccinelle, un traverso di  8A risolto in 10 minuti,  e ancora la partenza in piedi di Fata Morgana al secondo tentativo  e quella sit dopo 5 minuti: una presa e un appoggio sono stati scavati per cui secondo Niccolò la standing start potrebbe essere 7C/+ e la sit start 8A.
 
Infine ieri a Chironico, Pure Addiction 8A+.
 
Fonte: moonclimbing 
 
2009 Intervista a Niccolò Ceria
 

Condividi: