Scarperi chiude New Base Line! - Up-Climbing

Scarperi chiude New Base Line!

Stefan inaugura la stagione 2022 di Magic Wood con una delle linee più iconiche e storiche dell’area

 
Per ritrovare l’origine del boulder a Magic Wood, ora una delle aree mondiali più celebri e frequentate, occorre tornare indietro ai primi anni del millennio e in particolare al 2002.

Fu infatti in quell’anno che un giovane boulderista austriaco, Bernd Zangerl, rivelò al mondo l’esistenza di questo gioiello nel cuore delle Alpi, con i suoi massi eccezionali e un contesto naturale che davvero era magico per la bellezza e il fascino. Bernd era allora già noto: era stato lui il primo a ripetere Dreamtime, passando dal quasi anonimato all’essere uno dei climber più conosciuti al mondo. A Magic ci scalava da tempo aprendo molti boulder duri e uno in particolare rappresentò la sua riconferma dopo Dreamtime: New Base Line, da lui liberata e valutata 8C. Una fessura svasa che sale da destra a sinistra per poi uscire con movimenti di forza e controllo su verticali e tacche e che da allora è diventato uno dei blocchi estremi più celebri al mondo. In vent’anni su questa linea si sono cimentati inevitabilmente tutti i top climber, la difficoltà si è riassestata sull’8B+ e davvero non si contano più le ripetizioni, anche ad opera di diverse boulderiste.

La scorsa settimana, è stato proprio un nostro italiano a ripetere questo pezzo di storia, di fatto inaugurando la stagione di Magic Wood con il primo risultato rilevante del 2022. Dall’Alto Adige, Stefan Scarperi si è diretto infatti in Svizzera, per portarsi a casa questa eccezionale linea che si aggiunge alle tante già presenti nel suo rilevante palmares. Stefan va così ad affiancare gli altri italiani che hanno ripetuto New Base Line, quali Christian Core, Gabriele Moroni e Simone Tentori tra le salite “dichiarate”.

Il 2022 di Magic è aperto!

Albertaccia

Fonte: Instagram

Condividi: