9A FA PER LORENZO BOGLIACINO: PRIMA CLASSE - Up-Climbing

9A FA PER LORENZO BOGLIACINO: PRIMA CLASSE

FIRST ASCENT ESTREMA NELLA ZONA DI GARESSIO

Il no-pro Lorenzo Bogliacino libera il suo primo tiro in aria di nono grado: Prima Classe.

Dopo un’estate passata a stimolare la forza su boulder estremi in giro per l’Italia e la Svizzera, Lorenzo Bogliacino ha tirato fuori il coniglio dal cilindro. Durante l’ultimo periodo i blocchi di ottavo grado non sono mancati ed hanno raggiunto picchi fino all’8B+, una difficoltà che rivela un’ottima forma fisica. Il capostazione più forte d’Italia però non era ancora soddisfatto e, con la sua ultima FA, ha messo la ciliegina sulla torta ad un 2023 da ricordare

Dopo qualche notte insonne alla ricerca di risposte, il Boglia dice: “Un aspetto che mi ha sempre affascinato della scalata è la scoperta di nuovi posti, nuova roccia, nuove linee, nuove falesie e la possibilità di chiodatura! Finalmente, dopo un po’ di tempo passato ad esplorare tra le Alpi Liguri, questa primavera sono riuscito a trovare un muro davvero meritevole, proprio in Val Tanaro, posto in cui mi sento a casa e a cui sono particolarmente affezionato! Grazie all’aiuto ed agli insegnamenti del mio amico Carlo Giuliberti abbiamo insieme dato il via ai lavori. Soprattutto per la sua esperienza e bellissima visione, la falesia ha iniziato a prendere forma e, con un po’ di fortuna, trovando roccia di qualità sempre maggiore! Un giorno, nella mia solita confusione sommerso da polvere e fatica, vedo Carlo particolarmente entusiasta e pimpante arrivare a terra dopo aver chiodato una nuova linea in appena una trentina di minuti.. Mi convince a farci un giro… E si, è davvero uno spettacolo! In due – tre giorni riesco a mettere a punto i movimenti ma data la calura estiva decido di aspettare. Estate dedicata al boulder ma l’obiettivo per l’autunno mi rimane ben chiaro in testa: Prima Classe! A fine settembre torno, qualche giorno a riprendere confidenza con imbrago e rinvii ma per fortuna la via è particolarmente adatta al momento: boulderosa e di decisione ma difficile da mettere insieme. Domenica scorsa, dopo un discreto corteggiamento, riesco con grande felicità nella FA! Il mio percorso personale con la via e con l’intera falesia va ben oltre la semplice prestazione sportiva; mi sono preso un po’ di tempo per riflettere e mi sento di proporre la difficoltà di 9a.

Dopo aver salito vie importanti e di riferimento, come la bellissima Naturalmente (9a+), Lorenzo aggiunge un bel tassello alla sua carriera divisa tra arrampicata e impegni di lavoro. Insieme a gente del calibro di Davide Picco o Dino Lagni, tanto per fare due nomi tra molti, il Boglia rappresenta al meglio il concetto di top climber non professionista. Dopo il 9a+ ed il 9a first ascent, i fan chiedono a gran voce il 9b!

Fonte e cortesia foto Lorenzo Bogliacino

Alessandro Palma

Condividi: