Ancora 9a per Rémy Bergasse - Up-Climbing

Ancora 9a per Rémy Bergasse

"Steppe de pierres" è andata… ma a che prezzo!"  scrive Rémy Bergasse sul suo blog, dopo essere riuscito nella redpoint della via, chiodata vent’anni fa da L.Simoni, all’Oasis alle Calanques, su un gran muro liscio, ma senza nessuna presa scavata.
"Quanto al grado –  paragonata a Bumayé che è valutata 8c+ e secondo alcuni si tratta di un 8c+ "duro" (ma qui per me forse esagerano un poco) – "Steppe de pierres" mi ha richiesto molto più tempo, una quindicina di sedute, benchè io ce l’abbia praticamente a casa mia e  sia più nel mio stile, con tante piccole arcuate che non mi dispiacciono.(…) Perciò, secondo la logica, è più dura di un 8c+. Per i matematici, la via si compone di un 8c di resistenza che poi molla un po’ e di una sezione di 10 movimenti di boulder ancora di 8c e finisce con un passo di blocco più duro, intorno al 7C. Dovrebbe essere sul 9a, ma come ho detto per DTN, un po’ più di esperienza da parte mia mi permetterebbe di giudicare meglio. I ripetitori sono attesi per confermare quella che è sicuramente una delle più belle vie dure delle Calanques."
 Rémy è poi ritornato sulla via per qualche foto, ma mentre scendeva togliendo i rinvii, si è tirato in faccia un grosso sasso, rischiando di farsi male seriamente nella caduta. Una gran botta ma niente di rotto.
A presto con il video della salita.
Fonte e foto Blog Rémy Bergasse
Rémy Bergasse su Bumayé

Condividi: