FINALE FOR NEPAL 23: CHE BOMBA! - Up-Climbing

FINALE FOR NEPAL 23: CHE BOMBA!

GRANDE SUCCESSO PER L’EDIZIONE 2023

Conclusa con successo l’edizione 2023 di Finale for Nepal.

Dopo anni di rodaggio, l’evento più hot della riviera ligure continua a crescere. Partito originariamente nella location di Finalborgo, Finale for Nepal ha ormai trovato la sua dimensione in riva al mare. Sebbene non ci sia più la magia del borgo, Finale Marina è un posto strategico che funziona alla grande. L’affluenza di appassionati e non permette di avere sempre un grande pubblico anche per gli eventi minori, un vero e proprio plus per lo scopo benefico dell’evento.

Vittorio Brumotti in azione – Ph Carlo Mamberto

 

Il main event del sabato è stato il Best Trick ideato da Marzio Nardi, dove Jorg Verhoeven, Luca Andreozzi, Alessandro Palma e Davide Bassotto si sono sfidati a suon di boulder. L’olandese ha conquistato il primo posto all’ultimo tentativo disponibile, infiammando il folto pubblico. Durante il pomeriggio è andata in scena invece la gara dedicata ai bambini, con blocchi tracciati ad hoc per le giovani leve. In linea generale, le proposte dei tracciatori si sono rivelate accattivanti e moderne, contribuendo a portare in alto il valore dell’evento.

Durante la domenica, prima della distruzione del mandala, decine e decine di amatori si sono sfidati sui blocchi di gara. I migliori sedici, otto uomini ed otto donne, hanno conquistato un posto in finale. Tra le quote rosa è stata Viola Bergamelli a conquistare il gradino più alto del podio, seguita da Petra Campana ed Elisa Lauretano. Tra i maschietti, uno spettacolare top flash ha consegnato la vittoria a Lorenzo Carasio, che ha preceduto la giovane promessa Tommaso Dongiovanni e il sempreverde Andrea Botto. Come per le giovanili, i tram di tracciatura ha proposto itinerari di assoluto livello, adatti alla due categorie ed ai diversi livelli dei partecipanti.

La gara dei giovanissimi – Ph Carlo Mamberto

L’edizione 2023 si conclude quindi con un grandissimo successo, sia dal punto di vista sportivo che da quello benefico. Gli eventi collaterali hanno permesso ai presenti di vivere un weekend divertente e colorato, promuovendo l’arrampicata e le attività per il Nepal. In breve, immancabile!

Cortesia foto Carlo Mamberto 

Alessandro Palma

Condividi: