Gabri Moroni - Up-Climbing

Gabri Moroni

 
 

Gabri Moroni ha realizzato la prima ripetizione di Condé de choc, 9a un tiro liberato dal francese Toni Lamiche a Entraygues nel 2006.
 
La scorsa estate (2009) Moroni aveva chiuso Sankukai un altro 9a nella stessa falesia francese.
 
UpClimbing gli ha rivolto qualche domanda:
 

Come mai hai scelto proprio questa linea?
Questa estate ho passato una buona parte di tempo a Ceuse e per riposare dal sentiero ogni tanto andavamo a Entraygues a circa un’ora e poco piu da Ceuse. Visto che avevo già salito l’altro 9a, non mi rimaneva altro che provarla.


All’inizio c’è un duro passo di blocco, dopo è meno difficile?
Assolutamente no. La via praticamente è un boulder durissimo sull’8A o 8A+ con un movimento dinamico e sbandierata veramente estremo. Non credo che molta gente lo possa fare se non sei bravo su quel genere di passo. Dopo il boulder c’è un buon riposo e poi da qua ci sono gli ultimi movimenti intensi sull’8b dove è molto facile cadere, infatti ogni passo è aleatorio.


Ti è costata più fatica rispetto a Sankukai ?
E’ una via diversa da Sankukai. Condé de Choc ha movimenti molto più estremi e il problema per me era tenere la lunga sbandierata. Sankukai è piu scalabile e continua. I singoli non sono durissimi ma è difficile mettere insieme il tutto.


La tua via a Gressoney – Elementi di disturbo – ti ha impegnato di meno a livello fisico?
Sicuramente sì a livello fisico, ma mi è costata più o meno lo stesso tempo…anzi forse poco di più. E.d.D. è una via piu tecnica e di dita e comunque non credo che sia molto più facile di quest’ultima.


Preferisci le vie estreme su granito o gneis a quelle su calcare?
Mi piace tutto basta che non sia scavato.


So che ti piace molto Ceuse, dove ultimamente hai chiuso l’Arcademicien 8c, non hai ancora provato Biographie?
Biographie credo sia ancora troppo dura per il momento. E’ una via su cui devi avere un livello di resistenza altissimo, ma allo stesso tempo un alto massimale. Magari l’anno prossimo mi dedicherò un po’ alla via.


Sei fortissimo anche sui blocchi, questo ti serve sulle vie estreme dove sempre più spesso ci sono boulder molto selettivi?
Certo che si. Avere un livello di forza alto serve sempre per le vie estreme.


Progetti?
Tanti e in giro per il mondo.

Condividi: