Hantavirus in Yosemite - Up-Climbing

Hantavirus in Yosemite

I ranger del parco di Yosemite hanno lanciato l’allerta, contattando circa 1700 persone che nei mesi di giugno, luglio e agosto hanno soggiornato nel parco. Due le morti per insufficienza polmonare acuta indotta da hantavirus che sono state ricollegate alle cabine Signature Tent Cabins al Curry Village, in Yosemite, secondo quanto riporta il New York Times.
Il virus ha un periodo di incubazione fino a 6 settimane, ed è fatale nel 30% dei casi. I sintomi sono quelli tipici dell’influenza: febbre, brividi, indolenzimento, capogiro. Si trasmette attraverso le feci, l’urina e la saliva dei roditori infetti.
Normalmente i casi sono isolati; i ranger stanno lavorando per capire a che cosa siano dovuti ben quattro casi concomitanti.
Chi avesse soggiornato in Yosemite nei mesi passati e sperimentasse i sintomi descritti sopra deve contattare il proprio medico.
Il sito del Center for Disease Control and Prevention
L’articolo del New York Times

Condividi: