Jacopo Larcher sale trad Lapoterapia - Up-Climbing

Jacopo Larcher sale trad Lapoterapia

Per fortuna, alcune vie nel tempo si trasformano, cambiano anima, ammesso che si abbia il fegato e le capacità per salirle con altri stili. Queste doti non mancano di certo a Jacopo Larcher, che il 7 dicembre ha risolto in stile trad un must della falesia di Osso (Val Formazza), ossia Lapoterapia.

Dopo averla salita con gli spit la settimana prima, Jacopo è tornato alla volta di Osso con crash pad, per proteggere la partenza, e friends/nuts. Dopo una calata dall’alto, per controllare i punti in cui proteggersi, ed un ripasso dei movimenti, al forte scalatore di Merano sono bastati solo tre tentativi per venire a capo del tiro, realizzando così la FA di Lapoterapia in trad.

Cosa cambia tra la salita sport e trad? “Mi sono protetto in otto punti ma alcune protezioni erano doppie  e la prima arriva circa al terzo o quarto spit. Prima del tratto chiave è difficile proteggersi bene e da lì in avanti c’è un bel tratto senza nulla.

Larcher ha eticamente piazzato le protezioni durante la salita e non si sbilancia sul grado che non può più essere considerato ormai uno “sportivo” 8c.
Vedremo in futuro chi andrà a farne la prima ripetizione, trad ovviamente.

Condividi: