James Pearson ripete Gerty Berwick - Up-Climbing

James Pearson ripete Gerty Berwick







<!–
/* Style Definitions */
p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal
{mso-style-parent:"";
margin:0cm;
margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:12.0pt;
font-family:"Times New Roman";
mso-fareast-font-family:"Times New Roman";}
@page Section1
{size:612.0pt 792.0pt;
margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm;
mso-header-margin:36.0pt;
mso-footer-margin:36.0pt;
mso-paper-source:0;}
div.Section1
{page:Section1;}
–>





James Pearson ha ripetuto Gerty Berwick E9 7a ad Ilkley, nel North Yorkshire. La via sale a sinistra della famosa “The New Statesman” ed è stata salita la prima volta il 10 gennaio 2009 da Ryan Pasquill. James ha provato la via innumerevoli volte prima di riuscire nel concatenamento il 13 febbraio.
 
La via, in termini di difficoltà, si potrebbe considerare come un highball di grado Font 8a, Gerty Berwick è stata provata innumerevoli volte negli anni da climber del livello di Moffat e Dunne ma senza successo.
 
Sia Pearson che Pasquill hanno messo dei crashpad alla base del tiro dato che la prima metà è praticamente improteggibile.
 
Stando al sito UKclimb la scena top dell’hardgrit inglese è veramente in buona salute. Sembra che tutti gli “ultimi problemi” stiano cadendo uno ad uno e non mancano certo le ripetizioni di livello. Jordan Buys ripete  il testpiece di John Dunne “Widdop Wall” (E9 7a), Pete Robins and Ben Bransby salgono in stile ground up “The Promise”, Dave MacLeod ripete “Walk of Life” in Devon, Neil Dickson sale ground up “Margins of the Mind” un E8 ad opera di John Redhead a Cloggy.
Sempre stando alle parole del sito inglese, si prospetta un anno decisamente interessante in termini di ripetizioni e nuove linee, a conferma di questo la salita a vista di “The End of The Affair” E8 6c, a curbar, ad opera di James Pearson.





James Pearson working Gerty Berwick from UKClimbing.com TV on Vimeo.

Condividi: