Rinvii in posto: niente è scontato - Up-Climbing

Rinvii in posto: niente è scontato

 Kairn riferisce di un incidente avvenuto in una falesia svizzera e costato la vita allo sfortunato arrampicatore. Il moschettone di un rinvio in posto, molto usurato, ha causato la rottura netta della corda e una conseguente caduta, purtroppo mortale.
Un articolo di Black Diamond offre una spiegazione all’accaduto, citando un incidente simile avvenuto a Red River Gorge (dove molti rinvii sono in posto, soprattutto sulle vie più strapiombanti). Un moschettone usurato, logorato nel punto in cui passa la corda, può effettivamente tranciare di netto una corda, se la forza applicata è sufficiente. I moschettoni più usurati sono in genere il primo di una via, poichè l’assicuratore sta troppo distante dalla parete, e quello del passo chiave, oltre che a eventuali rinvii piazzati fuori della linea della via.
Per evitare sia il logoramento sia incidenti che possono essere anche molto gravi, è bene dunque:
– Usare un proprio rinvio sulla prima protezione, e assicurare vicino alla parete, per non creare un angolo. Stare vicino alla parete anche quando si cala il proprio partner.
– Assicurare in maniera dinamica: il carico sulla corda diminuisce.
 
 

Condividi: