SMONLENSKY E QUERO DA 9A - Up-Climbing

SMONLENSKY E QUERO DA 9A

ANCORA TIRI ESTREMI PER I DUE CLIMBER

Illya Bakhmet  Smolensky e Iris Matamors Quero sui loro progetti di 9a.

Il club del 9 aspettava con impazienza l’arrivo del mese di Rocktober, che porta come sempre ottime condizioni. I fortissimi Illya Bakhmet Smolensky e non si sono lasciati sfuggire l’occasione di approfittare di tali condizioni per chiudere i loro cantieri estremi. 

In Frankenjura, patria dei tiri tanto brevi quanto duri, il diciassettenne Illya Bakhmet Smolensky si è accaparrato una ripetizione di Skewer the wicked hand. Dopo un’estate un pelino difficile a causa dei grandi cambiamenti, questa bella salita ha riportato grande fiducia a Illya, soprattutto perché è caduto in una manciata di tentativi. Anche se secondo lui questo 9a è piuttosto facile, si è detto felice della salita. 

Iris Matamors Quero invece mancava dal club circa dal 2015. A Rodellar ha deciso che il 2022 sarebbe stato l’anno del comeback ed è tornato con assoluto stile, salendo Proa con fin mas de Hulk extension. Questo 9a è uno dei mille possibili concatenamenti da fare all’interno della grotta di Alì Babà e si compone di un boulder di 8A, che continua su un tiro di 8c+. Il quarantaduenne sembra essere in assoluta forma e, appena un briciolo di condizione ha fatto capolino, lui ha colpito come un killer.

Fonte pagina IG degli atleti

Alessandro Palma 

Condividi: