Stevie Haston 9a a 52 anni - Up-Climbing

Stevie Haston 9a a 52 anni

 
Stevie Haston ha realizzato un progetto a lungo coltivato, la redpoint di Descente Lolitta, una via lunga 30 metri sul calcare strapiombante della Grotte de Sabart nei Pirenei francesi vicino a Ariege, località dove ora abita stabilmente.
 
Descente Lolitta collega una via di 8c+ scalata l’anno scorso, con una di 8a+ e, per finire, con una di  8a, ed è complessivamente valutata 9a.
 
Il giorno della salita Stevie ha spiegato che il suo recente viaggio nel nord del Galles, a  Craig Dorys in fondo alla penisola Lleyn, durante il quale aveva aperto con Leigh McGinley  due vie molto impegnative, era stato fisicamente di tutto riposo, se comparato al suo normale regime di allenamento.
 
Stevie ha 52 anni, ed è sicuramente in splendida forma: "Ho seguito una dieta da 700 calorie al giorno e ho raggiunto il peso di 66 kg" – ha dichiarato – " Ci sono stati periodi della mia vita in cui sono stato più forte, ma quando bisogna tirarsi su appigli piccolissimi i muscoli sono d’impaccio e soprattutto sono pesanti!"
 
Il curriculum del polivalente  Haston (mezzo maltese, avendo la madre di La Valletta) è straordinario: tanto per fare qualche esempio ha al suo attivo la seconda salita invernale della Nord dell’Eiger, lo sperone Walker in free solo (poi ripetuto sempre in free solo in inverno in otto ore), parecchi 8a a vista, le prime salite di cascate di grado 7 e vie dure di dry tooling, come Octopussy (M8), Amphibian (M9) di Will Gadd nel  ’97, agli albori di questa disciplina e ancora The empire strikes back M11.
 
Per il futuro non mancheranno altre sorprese: le prossime linee in progetto sono di 9a+ e 9a+/9b…
 
 VIDEO Stevie Haston presenta il suo progetto
 
fonte: DMM UCK
 
ms

Condividi: