FASI: AL VIA IL NUOVO CENTRO FEDERALE - Up-Climbing

FASI: AL VIA IL NUOVO CENTRO FEDERALE

MURO OUTDOOR ALL’ACQUACETOSA

Il centro di preparazione olimpica Giulio Onesti di Roma ospiterà l’arrampicata con un nuovo muro nel palazzetto multidisciplinare.

Il presidente FASI Davide Battistella ha reso pubblica la notizia del nuovo centro federale. Dopo l’Arco Climbing Stadium, punto di partenza per i progetti olimpici fino a Parigi 2024, la federazione potrà vantare il proprio muro all’interno del nuovo palazzetto multidisciplinare dell’Acquacetosa. Il progetto racchiuderà all’interno tutte e tre le discipline, con un muro lead, un muro boulder e le due vie speed omologate. 

Questa nuova svolta porterà enormi benefici alla squadra azzurra, che finalmente avrà un posto dove potersi allenare con tutte le caratteristiche necessarie. Ovviamente, non si tratta solo di muri e percorsi all’avanguardia, ma di essere inseriti in un ecosistema sportivo di assoluta eccellenza. Il centro di preparazione olimpica Giulio Onesti ospita infatti tutte le più importanti ed antiche discipline a cinque cerchi, con palestre dedicate al singolo sport ed alle attività ad esse connesse. Palestre per la preparazione fisica generale, polo di medicina dello sport, dormitori e mensa sono solo alcuni dei plus che un centro tale può offrire agli atleti. 

Gli scalatori azzurri avranno l’occasione di inserirsi in un contesto dove lo sport fa da padrone assoluto. Essere immersi in un luogo dove sono passati i più grandi atleti italiani sarà un valore aggiunto per l’elite dell’arrampicata, che risulta essere ancora “vittima” di una poco matura coscienza sportiva. Vivere a contatto con i migliori interpreti delle più forti federazioni nazionali sarà una delle carte vincenti, insieme alla quantità ed alla qualità dei servizi offerti dal centro, per arrivare alla tanto agognata svolta internazionale che da anni viene ricercata.

Fonte e cortesia foto FASI

Alessandro Palma

Condividi: